Seguici su

Fantaschede

FANTASCHEDE – Atalanta, ecco Castagne: il dopo Conti che arriva dal Belgio

fantascheda-timothy-castagne

Impresa difficile sostituire Conti per l’Atalanta, che pesca il terzino dal Genk, in Belgio. Tutto su Castagne per il fantacalcio: ruolo, caratteristiche e inclinazione a bonus, malus e infortuni

Thibaut Courtois, Kalidou Koulibaly, Yannick Ferreira Carrasco, Kevin De Bruyne, Divock Origi. Questi sono alcuni dei talenti cresciuti nel florido settore giovanile del Racing club Genk che ora infiammano i palcoscenici dei maggiori campionati europei e della Champions League. A Bergamo fanno i debiti scongiuri, ma sperano che a questa illustre lista di giocatori, a breve, possa essere aggiunto il nome di Timothy Castagne. Sostituire Andrea Conti non sarà facile. Né per Gasperini, né per i fantallenatori che avevano puntato su di lui ritrovandosi il miglior difensore della stagione per fantamedia. Per sapere se il nuovo arrivato sarà all’altezza, la redazione di Calcio d’Angolo ha analizzato Castagne per voi: chi è, il ruolo, la possibilità che giochi titolare e la sua inclinazione a bonus, malus, infortuni. Insomma, tutto quello che c’è da sapere su Castagne prima di decidere se prenderlo o meno all’asta del fantacalcio.

CHI È TIMOTHY CASTAGNE

Castagne nasce ad Arlon, in Belgio, il 5 dicembre 1995. Segue tutta la trafila nelle giovanili del Genk fino ad esordire, ancora 18enne, in Jupiler League (la Serie A belga) nel settembre 2014 contro il Brugge. Da allora in 3 stagioni collezionerà 80 presenze in campionato, 7 in coppa del Belgio e 12 in Europa League dov’è stato tra i protagonisti dell’esaltante stagione scorsa. I bianco-azzurri sono stati capaci di arrivare per la prima volta nella loro storia ai quarti di finale eliminando agli ottavi il Gent in uno storico derby delle Fiandre; doppio derby europeo nel quale il terzino destro neo atalantino ha segnato anche uno dei due gol della sua campagna europea.

FANTACALCIO: RUOLO, CARATTERISTICHE E RENDIMENTO 6,5

Terzino destro di grande gamba e spiccata propensione alla spinta offensiva. Il fisico imponente (185 cm per 80 kg di peso) lo aiuta notevolmente negli scontri fisici e nello sviluppare una potente falcata. Vero e proprio macinatore di chilometri sulla fascia è in inoltre in grado di giocare sull’altro lato del campo, dimostrando una versatilità che sarà importantissima per l’Atalanta in una stagione che la vedrà impegnata su 3 fronti: campionato, coppa Italia ed Europa League.
Affidabile e già con una discreta esperienza europea nonostante la tenera età. Titolare del ruolo di terzino destro nella nazionale Under 21 belga dove ha finora collezionato 7 presenze con 1 marcatura all’attivo.

FANTACALCIO: INDICE DI TITOLARITA’ 7,5

I 6 milioni di euro spesi per il suo acquisto – 5 milioni subito più 1 di bonus – rappresentano un investimento importante per la società bergamasca, che con il terzino belga va a tappare la falla sulla fascia destra creatasi dopo la plusvalenza atalantina nata dalla cessione di Andrea Conti al Milan. Parte titolare nello scacchiere tattico di mister Gasperini, con il duttile Hans Hateboer (che nasce terzino destro ma che abbiamo già visto disimpegnarsi sia come ala destra sia come difensore centrale) unico giocatore nella rosa della Dea in grado di insinuarne il posto.

FANTACALCIO: INCLINAZIONE AI BONUS 6

Scordatevi Conti con i suoi 8 gol e 4 assist. Castagne si presenta con un bottino di 3 gol, di cui 2 in Europa League, nelle 99 presenze complessive con la maglia del Genk. Ma la giovane età, la propensione offensiva del gioco atalantino e le straordinarie qualità gestionali di Gian Piero Gasperini con i giovani potranno giovare ai numeri del terzino belga, sia in termini di reti sia in termini di assist.

FANTACALCIO: INCLINAZIONE AI MALUS 7,5

Giocatore piuttosto corretto e poco incline al gioco falloso. Colleziona 7 cartellini gialli e 1 cartellino rosso nei 3 campionati di massima divisione belga disputati. Quattro ammonizioni e l’unico rosso sinora preso in carriera risalgono alla sua prima stagione in prima squadra, quella 2014/2015. Nell’ultima annata un solo cartellino per Castagne, a dimostrazione dell’evoluzione e della maturazione del ragazzo anche dal punto di vista disciplinare.

RESISTENZA AGLI INFORTUNI 7,5

Giocatore integro e dal rendimento costante grazie ad un fisico esplosivo e ben strutturato. L’unico infortunio sinora registrato risale alla stagione 2015/2016 quando salta 5 partite al termine della stagione a causa di un problema alla spalla.

FANTACALCIO: PRENDERE CASTAGNE? 7

Date le premesse ed il curriculum, il giocatore Timothy Castagne potrebbe rivelarsi l’ennesima scommessa vinta da una società che ha sempre saputo scegliere, puntare e valorizzare i giovani calciatori di talento. Potrebbe avere bisogno di un fisiologico periodo di ambientamento al calcio italiano, soprattutto per quanto riguarda i movimenti in fase difensiva. Questo potrebbe costargli qualche giallo di troppo, ma nel complesso il terzino belga può fantacalcisticamente essere il giusto compromesso tra qualità e prezzo per un difensore che può oscillare tra la titolarità e la prima scelta in panchina.
LA FANTASCHEDA DI CASTAGNE
Caratteristiche: 6,5
Titolarità: 7,5
Bonus: 6
Malus: 7,5
Infortuni: 7,5
Fantavalore: 7/10
Il fantavalore è la media aritmetica delle valutazioni assegnate dalla redazione di Calcio d’Angolo alle caratteristiche del giocatore, alla titolarità, alla frequenza dei bonus, alla capacità di evitare malus e all’inclinazione agli infortuni.


Clicca QUI per visionare tutte le fantaschede


 

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Fantaschede