Seguici su

Fantaschede

FANTASCHEDE – Atalanta, ecco José Palomino, il nuovo baluardo difensivo di Gasperini

fantascheda-JOSE-LUIS-PALOMINO

Il difensore argentino sbarca a Bergamo dai bulgari del Ludogorets. Muscoli, concentrazione ed esperienza internazionale per convincere Gasperini e i fantallenatori a puntare su di lui. Tutto su José Palomino: ruolo, caratteristiche e inclinazione a bonus, malus e infortuni

Dopo l’attacco dell’Atalanta, con Alejandro “Papu” Gomez, anche la difesa comincia a ballare il tango. È argentino infatti il neo-acquisto nerazzurro José Palomino, acquistato per circa 4 milioni di euro dai bulgari del Ludogorets. Il roccioso centrale sudamericano arriva a Bergamo col chiaro obiettivo di giocarsi un posto da titolare e convincere mister Gian Piero Gasperini e tutti i fantallenatori che, nonostante una certa sterilità dal punto di vista dei bonus, può essere lui l’uomo su cui puntare l’anno prossimo. E la redazione di Calcio d’Angolo lo ha analizzato per voi: chi è, il ruolo, la possibilità che giochi titolare e la sua inclinazione a bonus, malus, infortuni. Insomma, tutto quello che c’è da sapere su José Palomino prima di decidere se prenderlo o meno all’asta del fantacalcio.

CHI È JOSE’ PALOMINO

José Palomino nasce a San Miguel, in Argentina, il 5 gennaio 1990. Argentina, 1990 e Atalanta. Un terno micidiale per la nostra nazionale: infatti proprio nell’estate del ’90, quando Palomino aveva appena sei mesi, durante il famoso Mondiale delle “notti magiche”, l’Italia veniva eliminata in semifinale dall’Argentina, in seguito ai calci di rigore, dopo aver subito il pareggio verso il termine dei 90 minuti regolamentari. E il castigatore fu proprio un atalantino: Claudio Caniggia. Buffo il destino.
Dopo 27 anni gli orobici puntano ancora su un “albiceleste”, sicuramente non nel giro della nazionale, vista la fin qui modesta carriera, ma che in compenso ha acquisito tanta esperienza internazionale nelle competizioni europee, sia in Champions che in Europa League. Esordio nella massima serie argentina col San Lorenzo, passa poi all’Argentinos Jrs. Il grande salto nel nostro continente avviene col Metz, nel 2014. In Francia vive due stagioni differenti: la prima finita con la retrocessione, la seconda con l’immediata risalita in Ligue 1, affermandosi come leader del reparto arretrato. L’anno scorso il passaggio al Ludogorets, col quale disputa le due massime competizioni europee e termina la stagione col terzo posto in campionato, qualificandosi proprio per l’Europa League 2017-2018.

FANTACALCIO: RUOLO, CARATTERISTICHE E RENDIMENTO 6

È il prototipo di difensore che serve all’Atalanta: un centrale che possa adattarsi sia nella classica difesa a tre di Gasperini, come terzo di sinistra, sia in un’eventuale difesa a quattro. Dall’alto dei sui 1,87 m è un baluardo difficile da saltare, bravo sia nel gioco aereo che nell’uno contro uno. A dispetto dell’ottima percentuale di passaggi riusciti (88,5%) e della pericolosità in zona offensiva, Palomino non è mai stato molto prolifico in termini di gol. “Handicap” che non gli ha consentito di fare il salto di qualità.

FANTACALCIO: INDICE DI TITOLARITA’ 6

Il suo impiego nelle squadre in cui ha giocato è sempre stato crescente, e soprattutto da quando è in Europa ha trovato il giusto spazio. Le caratteristiche fisiche e il ruolo ricoperto aiutano poi a mantenere la continuità per migliorare. Tuttavia all’Atalanta si sono ben distinti tre elementi come Caldara, Masiello e Toloi. L’argentino dovrà quindi fare appello a tutte le sue qualità per scalzare uno dei tre.

FANTACALCIO: INCLINAZIONE AI BONUS 6

Essendo un difensore, non ci si aspetta un bomber. Sono pochi i difensori letali in area di rigore in giro per il mondo. Tuttavia sia col Metz che col Ludogorets è riuscito anche a trovare la via del gol per sei volte, due lo scorso annoAnche in questo caso non un dato eccellente, ma la crescita progressiva degli ultimi anni può essere di buon auspicio.

FANTACALCIO: INCLINAZIONE AI MALUS 7

Il reparto arretrato è sempre quello più soggetto a sanzioni disciplinari. Palomino, essendo alto e statico dovrebbe essere più o meno bersagliato dai cartellini. Eppure in carriera ha rimediato solo 26 ammonizioni e una espulsione. Segno che il giocatore riesce a essere molto pulito negli interventi e a mantenere la giusta concentrazione, che gli consente di non terminare anzitempo gli incontri lasciando in difficoltà la squadra. Niente male per un club come l’Atalanta che la scorsa stagione ha finito la partita in 10 solo tre volte.

FANTACALCIO: RESISTENZA AGLI INFORTUNI 7,5

In tutte le squadre in cui ha giocato, eccezion fatta per il San Lorenzo a inizio carriera, è sempre stato titolare, crescendo nel numero di presenze stagionali (l’anno scorso 40 presenze tra campionato e coppe col Ludogorets). Statistica che rafforza il concetto sulla resistenza fisica, oltre che psicologica, del difensore centrale di San Miguel.

FANTACALCIO: PRENDERE JOSE’ PALOMINO? 6,5

L’Atalanta negli anni ci ha insegnato che non puntare a tutti i costi sui grandi nomi paga eccome. José Palomino, come ribadito più volte, è un ragazzo che arrivato a 27 anni ha vissuto un processo di crescita costante, con l’asticella rivolta sempre verso l’alto, e ha già giocato in un campionato importante come quello francese, oltre che in Champions e Europa League col Ludogorets. Questo, abbinato alle caratteristiche fisiche e tecniche, fanno di lui una scommessa, ma fino a un certo punto. “Rubare” il posto a uno dei titolari sarà dura, ma il calciomercato è ancora all’inizio e le combinazioni e i casi sono infiniti. E poi, alla fine, la differenza la fa sempre il lavoro settimanale e la serietà, oltre che il talento. La Serie A potrebbe sentir presto parlare di Palomino. Dipenderà tutto da lui e dall’allenatore.

LA FANTASCHEDA DI JOSE’ PALOMINO

Caratteristiche: 6
Titolarità: 6
Bonus: 6
Malus: 7
Infortuni: 7,5
Fantavalore: 6,5/10
Il fantavalore è la media aritmetica delle valutazioni assegnate dalla redazione di Calcio d’Angolo alle caratteristiche del giocatore, alla titolarità, alla frequenza dei bonus, alla capacità di evitare malus e all’inclinazione agli infortuni.


Clicca QUI per visionare tutte le fantaschede


 

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Fantaschede