Seguici su

Fantaschede

FANTASCHEDE – Chievo Verona, ecco Gaudino: il pupillo di Guardiola

FANTASCHEDA-GIANLUCA-GAUDINO-CHIEVOVERONA

Il Chievo continua l’opera di svecchiamento della rosa con il giovane centrocampista Gianluca Gaudino: il classe ’96 arriva dal Bayern Monaco. Tutto su Gaudino per il fantacalcio: ruolo, caratteristiche e inclinazione a bonus, malus e infortuni

Il Chievo Verona continua la sua opera di ringiovanimento della rosa – la scorsa stagione con 32.6 anni era la squadra con l’età media più alta del campionato – e accoglie il suo primo acquisto in arrivo dall’estero. Si tratta di Gianluca Gaudino, centrocampista del 1996 in arrivo dal Bayern Monaco. Centrale di centrocampo, ma all’occorrenza anche trequartista, Gaudino è un vero jolly in mezzo al campo. La redazione di Calcio d’Angolo ha analizzato Gaudino per voi: chi è, il ruolo, la possibilità che giochi titolare e la sua inclinazione a bonus, malus, infortuni. Insomma, tutto quello che c’è da sapere su Gaudino prima di decidere se comprarlo o meno all’asta del fantacalcio.

CHI È GAUDINO

Gianluca Gaudino è nato ad Hanau in Germania l’11 novembre 1996, ma è chiaramente di origini italiane. Il nuovo acquisto del Chievo è figlio di Maurizio Gaudino, anch’esso nato in terra tedesca ma di origine campana, il quale giocò in Bundesliga negli anni ’80 e ’90, vincendo il campionato con lo Stoccarda nel 1992 e sfidando il Napoli di Maradona nella finale di Coppa UEFA del 1989.
Gaudino è cresciuto calcisticamente nel Bayern Monaco, dove ha svolto tutta la trafila fino alla prima squadra. Vero e proprio pupillo di Pep Guardiola che nel 2014 lo fece esordire a 17 anni in Bundesliga. In prima squadra totalizza 11 presenze, ma nella stagione successiva torna in seconda squadra fino a gennaio. Nel mercato invernale viene ceduto in prestito per una stagione e mezzo al San Gallo in Svizzera, dove totalizza 37 presenze, 22 nell’ultima annata.

FANTACALCIO: RUOLO, CARATTERISTICHE E RENDIMENTO 6,5

Gaudino è un centrocampista polivalente che può ricoprire praticamente ogni ruolo. Sebbene si trovi meglio a giocare in mezzo al campo, come regista, il tedesco ha nella sua giovane carriera ricoperto anche i ruoli di trequartista, con buoni risultati, e quelli di mezzala destra o sinistra. La sua duttilità potrà tornare molto utile a Rolando Maran e al suo 4-3-1-2. Data la sua statura, 175 cm, Gaudino non fa nella forza fisica la sua qualità più importante. Gianluca è un brevilineo, con buoni tempi di inserimento e tecnicamente ben dotato. La sua migliore qualità è la precisione nei passaggi.

FANTACALCIO: INDICE DI TITOLARITA’ 5

Almeno inizialmente sarà difficile che Gaudino troverà spazio nell’undici titolare. Nel centrocampo di Maran gli insostituibili sono sicuramente Radovanovic, Birsa e Castro, mentre per l’ultimo posto ci sarà bagarre per conquistare la maglia dal primo minuto. Gaudino dovrà sudarsela e giocarsela, con la consapevolezza che la concorrenza sarà davvero importante, anche se tatticamente non sarà facile vederlo giocare insieme a Radovanovic.

FANTACALCIO: INCLINAZIONE AI BONUS 5,5

È vero, Gaudino ha solo vent’anni e probabilmente si farà, ma in questo momento ha dimostrato di non essere un giocatore da fantacalcio. Nella sua carriera fino ad ora ha siglato solamente 4 reti, tutte con la maglia del Bayern Monaco U19 e U17, uno di questi nella UEFA Youth League. Il tutto in 131 presenze distribuite tra bavaresi e San Gallo. Salgono gli assist, che sono 7. Nella sua ultima stagione in Svizzera, Gaudino non ha realizzato nemmeno un bonus.

FANTACALCIO: FREQUENZA MALUS 7

Da questo punto di vista Gaudino ha fino a questo momento dimostrato di essere abbastanza affidabile. Su 131 gare il centrocampista ha rimediato 15 cartellini gialli; la media di un’ammonizione ogni 8.73 partite è più che positiva. Uno solo il cartellino rosso sventolatogli in faccia; quest’anno in San Gallo-Grasshoppers quando ha lasciato in 10 i compagni, in seguito a due cartellini gialli.

FANTACALCIO: RESISTENZA AGLI INFORTUNI 6,5

Fisicamente Gaudino è tutto sommato una certezza. La scorsa stagione ha saltato 5 gare per infortunio, di cui 3 a inizio campionato, quando era reduce da un’operazione all’inguine. Niente paura il ragazzo ha pienamente recuperato e le altre due gare le ha saltate per influenza e acciacchi. Da questo punto di vista non dubitate.

FANTACALCIO: PRENDERE GAUDINO? 6,1

Se Gaudino riuscirà ad ambientarsi nel calcio italiano e troverà continuità, il giovane tedesco potrebbe rivelarsi un grande colpo per i Mussi. Ha dalla sua l’età e soprattutto l’aver condiviso con tanti campioni in terra tedesca, elemento da non sottovalutare. E poi, se Guardiola ha deciso di lanciarlo titolare in una Supercoppa tedesca un motivo ci sarà. Come settima o ottava scelta perché no.

LA FANTASCHEDA DI GAUDINO

Caratteristiche: 6,5
Titolarità: 5
Bonus: 5,5
Malus: 7
Infortuni: 6,5
Fantavalore: 6,1/10
Il fantavalore è la media aritmetica delle valutazioni assegnate dalla redazione di Calcio d’Angolo alle caratteristiche del giocatore, alla titolarità, alla frequenza dei bonus, alla capacità di evitare malus e all’inclinazione agli infortuni.


Clicca QUI per visionare tutte le fantaschede


 
 

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Fantaschede