Seguici su

Fantaschede

FANTASCHEDE – Milan, ecco Antonio Donnarumma: il rincalzo del fratello minore

fantascheda-ANTONIO-DONNARUMMA-MILAN

Il ventisettenne fratello maggiore del “baby fenomeno” arriva a Milano proprio a fare il “dodicesimo” di Gigio. Tutto su Antonio Donnarumma al fantacalcio: ruolo, caratteristiche e inclinazione a bonus, malus e infortuni

Poche occasioni a sua disposizione, ora la chiamata del Milan, squadra che l’ha già “coltivato” nel settore giovanile, per fare il definitivo salto di qualità. Antonio Donnarumma arriva alla corte di mister Vincenzo Montella con l’importante compito di difendere la porta dei rossoneri nei momenti in cui non sarà disponibile il titolare, il suo “fratellino” Gianluigi Donnarumma. Il d.s. del Milan, Massimiliano Mirabelli, ha tenuto a precisare che l’operazione era già stata programmata dalla società d’intesa con l’allenatore. E’ innegabile però che sulla volontà di Gigio sulla scelta di rinnovare il contratto abbia inciso e non poco questa sorta di “riunione familiare”.
Il ventisettenne però è una vecchia conoscenza di Milanello e rappresenta sicuramente un’ottima alternativa al fratello, essendo anche simile nelle caratteristiche tecniche. E la redazione di Calcio d’Angolo lo ha analizzato per voi: chi è, il ruolo, la possibilità che giochi titolare e la sua inclinazione a bonus, malus, infortuni. Insomma, tutto quello che c’è da sapere su Antonio Donnarumma prima di decidere se prenderlo o meno all’asta del fantacalcio.

CHI È ANTONIO DONNARUMMA?

Nato a Castellammare di Stabia il 7 luglio 1990, Antonio Donnarumma cresce nella scuola calcio del Napoli del suo paese e nelle giovanili della Juve Stabia, per poi passare nel 2005 al settore giovanile del Milan. In rossonero vince nel 2007 un Campionato Allievi (con Alberto Paloschi come compagno di squadra) e la Coppa Italia Primavera nel 2010. L’esordio tra i professionisti arriva a Piacenza come riserva di Mario Cassano, e da lì in poi comincia il suo girovagare: a Genova, nel Genoa, fa addirittura il terzo portiere, mentre a Gubbio, Bari e in Grecia con l’Asteras Tripolis ha modo di mettere in mostra la grinta e l’esplosività che lo contraddistinguono, supportate anche da un importante altezza. A Milano avrà il compito anche di fare da “chioccia caratteriale” a Gianluigi, e chi meglio di un fratello può farlo?

FANTACALCIO: RUOLO, CARATTERISTICHE E RENDIMENTO 5,5

 Alto 192 cm, Antonio Donnarumma ha un buon senso della posizione e un’ottima concentrazione mista alla reattività che serve nelle azioni pericolose improvvise. Insomma, tutto quello che un buon portiere deve avere per essere definito tale. D’altro canto non è riuscito a imporsi ancora in carriera. Considerando la precocità di Gigio, Antonio non si offenderà se lo riteniamo lontano dagli standard del fratellino.

FANTACALCIO: INDICE DI TITOLARITA’ 3

Inutile specificarlo: di fronte a un “mostro” come Gigio, Antonio Donnarumma dovrà “accontentarsi” di fargli da riserva e subentrare nei momenti di difficoltà, non facendolo rimpiangere. Come già detto, però, il portiere stabiese non è nuovo dell’ambiente, che non è cosa da poco, e in più nelle ultime tre stagioni due le ha vissute da titolare (a Bari e in Grecia) avendo quindi la possibilità di crescere e maturare. Un bagaglio di esperienza importante che è sicuramente fondamentale per chi, come il portiere di riserva, generalmente viene chiamato poco in causa, ma con la grande responsabilità di farsi trovare sempre pronto.

FANTACALCIO: INCLINAZIONE AI BONUS 5

Antonio Donnarumma ha parato l’ultimo rigore che gli hanno tirato: quello di Thomas Nazlidis in Larisa-Asteras Tripolis lo scorso aprile. D’altro canto la statistica non gli sorride troppo: due rigori neutralizzati su 20 calciati.

FANTACALCIO: FREQUENZA MALUS 6

Tantissimi gol presi nella disastrosa stagione a Gubbio in Serie B (ben 59!). Tuttavia negli ultimi anni il trend è nettamente migliorato: a Bari 38 gol subiti in 27 presenze e in Grecia 36 in 23 presenze. Di sicuro non sono pochi, ma nemmeno troppi, considerando il livello dei suoi difensori. Visto l’importante calciomercato fatto finora, il tasso tecnico dei compagni in rossonero sarà sicuramente superiore, garantendo una maggiore tranquillità al ventisettenne quando verrà chiamato in causa. E in carriera, in Italia, ha preso 6 ammonizioni e solo un’espulsione nel Milan Primavera. 

FANTACALCIO: RESISTENZA AGLI INFORTUNI 7

Sarebbe inutile parlarne visto l’utilizzo scarso del secondo portiere. Ma nelle sue esperienze da titolare Antonio Donnarumma ha sempre garantito continuità, grazie anche alla forza fisica e la concentrazione che lo contraddistinguono. Continuando su questa strada non avrà nessun problema a farsi trovare pronto sempre.

FANTACALCIO: PRENDERE ANTONIO DONNARUMMA? 5,3

Il discorso del fantallenatore è sempre lo stesso: preso il grande nome come titolare, in automatico si prende la sua riserva nella squadra in cui gioca. Quindi, chi prenderà Gianluigi Donnarumma, in automatico potrà fare proprio come il Milan, completando il “pacchetto famiglia” col fratello Antonio.

LA FANTASCHEDA DI ANTONIO DONNARUMMA

Caratteristiche: 5,5
Titolarità: 3
Bonus: 5
Malus: 6
Infortuni: 7
Fantavalore: 5,3/10
Il fantavalore è la media aritmetica delle valutazioni assegnate dalla redazione di Calcio d’Angolo alle caratteristiche del giocatore, alla titolarità, alla frequenza dei bonus, alla capacità di evitare malus e all’inclinazione agli infortuni.


Clicca QUI per visionare tutte le fantaschede


 

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Fantaschede