Seguici su

Calciomercato

Inter, Spalletti: "Obiettivo? Arrivare tra le prime quattro". Skriniar: "Chi mi ha colpito? Il mister"

Milan-Skriniar-difensore-Inter

Luciano Spalletti e Milan Skriniar, hanno parlato con i giornalisti presenti prima dell'inizio dell'allenamento in vista del Bayern Monaco

Si parte da Spalletti, che ha chiarito subito gli obiettivi nerazzurri per la prossima stagione: “Come in tutte le cose, per noi è fondamentale creare una ‘vita migliore' rispetto a quella precedente. L'anno scorso ci sono stati dei problemi, quindi vogliamo essere una vera squadra. Obiettivo? Arrivare tra le prime quattro, anche se ci sono tre squadre molto forti nei confronti delle quali diventa difficile recuperare i tanti punti dell'anno scorso. E se non dovessero fallire, la distanza rimarrebbe importante. Ma non abbiamo altra scelta: siamo l'Inter e dobbiamo avere ambizioni forti.”
Sul mercato in entrata e (soprattutto) su quello in uscita: “Rumors di Perisic allo United? Credo sia normale, i nostri sono giocatori forti. Ma c'è un contratto valido e deve adeguarsi, poi se arrivasse un'offerta soddisfacente il discorso cambierebbe e potremmo anche valutarla. Per il momento, però, la proposta giusta non è ancora arrivata. Devo ancora conoscere qualche singolo, questo è normale. Come è normale che si possa fare qualcosa in entrata, ma è da questa squadra che dobbiamo ricevere dei messaggi differenti. Siamo l'Inter ed è normale che ci sia pressione per un club come il nostro. Dobbiamo abituarci e vivere con equilibrio sia le vittorie che le sconfitte. Candreva al Chelsea? No, non c'è assolutamente nulla. Non è arrivata alcuna richiesta per Antonio. Quanti acquisti? Non c'è un numero stabilito, dipende anche da tante variabili come il costo e le necessità della rosa.”
Il prossimo impegno dei nerazzurri sarà quello contro il Bayern Monaco: “Andremo a giocarcela, sempre e comunque. Indipendentemente dal nome dei nostri avversari: Bayern Monaco e Chelsea non hanno punti deboli e sono fortissime, ma mi aspetto un'Inter in grado di mirare a far bene. Queste squadre devono essere il nostro obiettivo in prospettiva.”
Infine, due parole su Jovetic: “La considerazione da fare è questa, ed è molto semplice: ci sono calciatori protagonisti, che all'interno di un gruppo dove c'è concorrenza fanno fatica a starci. Non riescono ad auto-stimolarsi: o giocano, oppure non sono d'accordo a restare per giocarsi il posto. Pretendono di avere un certo numero di partite garantite, io questo non posso farlo. Pertanto è meglio parlarsi chiaro sin da subito per evitare problemi. Ci sono anche delle considerazioni tattiche da fare: il 4-2-3-1 è il modulo migliore per me, ma servono anche delle varianti. Penseremo a tante cose, compresa la difesa ‘a tre' che proveremo anche in questi giorni.”


NON PENSI ALTRO CHE ALL'INTER? RIMANI AGGIORNATO SUL MONDO NERAZZURRO


Dopo Spalletti, davanti ai giornalisti si è presentato un nuovo arrivato, Milan Skriniar: “L'Inter è una grande squadra in cui mi trovo molto bene, tutti mi stanno aiutando. Voglio crescere sempre di più. Preparazione? Sta andando tutto bene, dobbiamo lavorare duramente per migliorare. Credo sia normale trovare delle difficoltà in questo periodo, ma ci stiamo preparando al meglio. L'intesa migliora? Assolutamente sì. La squadra intera deve migliorare, lo stesso vale per noi difensori. Chi mi ha colpito? Citerei il nostro allenatore: è veramente molto bravo.”
Infine, sugli obiettivi personali e di squadra: “Scudetto? Noi dobbiamo scendere in campo con l'obiettivo di vincere ogni partita, cercando raggiungere le posizioni che un club come il nostro merita. Ambizione personale? Come detto poc'anzi, migliorare sempre. E spero che questa sia l'idea condivisa da tutti i miei compagni: io gioco per l'Inter, il mio compito è di portare il contributo al gruppo. Champions? Dobbiamo scendere in campo con l'unico obiettivo della vittoria.”

?Pillola di Fanta

Dopo la buona stagione in maglia blucerchiata, Milan Skriniar si è conquistato la grande occasione. Il terzino slovacco andrà a rifnorzare il reparto difensivo dell'Inter, che l'anno scorso ha avuto qualche difficoltà. Se riuscirà ad ambientarsi subito nel nuovo club, potrebbe essere una delle rivelazioni del prossimo campionato. SCOMMESSA


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Calciomercato