Seguici su

Ultime notizie

Juventus, Agnelli: "Il gruppo fa la differenza". Marotta: "I campioni passano, la società rimane"

agnelli juventus

Andrea Agnelli e Beppe Marotta, rispettivamente presidente e amministratore delegato della Juventus, hanno parlato da un incontro con l'Associazione Parlamentare “Giovanni Agnelli” Juventus Club, incontro che si è svolto nella Sala della Regina nella Camera dei Deputati

L'obiettivo della Juventus, come dichiarato dal presidente Agnelli, è quello di vincere sempre: “Per la Juventus esiste un unico risultato che è quello della vittoria. Non lo dico con arroganza, ma con la legittima ambizione di chi compete. E noi competiamo per vincere, poi la differenza la fanno le persone. È il gruppo che fa la differenza. Il gruppo unito, è questa la parte fondamentale.”
I successi ottenuti negli ultimi anni non sono solo merito suo, ma anche di Nedved, Marotta e Paratici: “Loro sono il cuore pulsante della Juventus di oggi, della Juventus della leggenda. Senza di loro tutto questo non sarebbe stato possibile, a loro va il mio ringraziamento. Ci si renderà conto forse fra una decina di anni di quello che abbiamo fatto in queste sei stagioni ma per noi conta solo quella che abbiamo davanti da affrontare.”
Infine, Agnelli ha concluso parlando del ritorno delle quattro squadre in Champions per l'Italia: “Le quattro squadre in Champions League? Questo deve farci sorridere, ma dobbiamo fare attenzione perché dal 2019-2020 rischiamo di perdere il quarto posto nel ranking. Dobbiamo stare molto attenti perché l'Italia rischia di perdere una posizione: quello che è stato un cambiamento molto favorevole potrebbe trasformarsi in un boomerang.”
Marotta ha invece parlato dei trionfi che i bianconeri hanno conquistato negli ultimi anni: “I campioni passano, la società rimane. E la voglia di vincere resta intatta. Vivere sei anni di successi come ha fatto la Juventus non è un caso. Per ricordare un quinquennio di vittorie in Serie A, sempre in casa bianconera, dobbiamo tornare indietro di 77 anni, ai primi anni di gestione della famiglia Agnelli. La Juventus, nei sei anni da leggenda, ha scritto la storia del calcio italiano e internazionale. Oggi è il simbolo del Made in Italy nel mondo proprio perché è un'azienda moderna, globale e gestita con grandissima competenza.”


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Ultime notizie