Seguici su

Il Pagellone del lunedì

Il Pagellone del Lunedì

dybala juventus bbc buffon zidane

Il meglio e il peggio della settimana calcistica appena trascorsa racchiuso in 10 voti

Voto 10 a Paulo Dybala. L’attaccante della Juventus è partito fortissimo in questa stagione. Sarà per il nuovo numero che ha sulle spalle – il 10 appunto – ma in questo inizio di campionato è semplicemente devastante. Con la tripletta meravigliosa realizzata a Marassi contro il Genoa, Dybala è già arrivato a quota 4 reti in Serie A, oscurando in parte la figura del compagno di reparto Higuain. Chi ben comincia è a metà dell’opera, un detto che la Joya conosce molto bene.

Voto 9 a Mauro Icardi. Anche l’Inter ha il suo argentino che sta già vivendo un momento di forma impressionante. Il capitano nerazzurro dopo aver realizzato una bella doppietta contro la Fiorentina alla prima giornata, ne ha siglata un’altra ancora più importante all’Olimpico. Il 3-1 rifilato alla Roma in rimonta ha come protagonista proprio Icardi: in 10 minuti realizza due reti che tagliano le gambe ai giallorossi. Lo scorso anno Dzeko nello scacchiere tattico di Spalletti ne fece 29 in campionato, l’argentino con 4 reti nelle prime 2 giornate è sicuramente sulla buona strada per poter fare anche meglio.
Voto 8 a Kwang-Song Han. Tripletta al debutto in Serie B non è cosa da tutti, ma il classe ’98 Kwang-Song Han ci è riuscito. L’attaccante di proprietà del Cagliari, in gol lo scorso aprile contro il Torino in Serie A, è passato in estate in prestito al Perugia, dove ha già conquistato la fiducia di tutti. Sabato sera, alla prima del campionato cadetto, gli umbri hanno vinto 5-1 a Chiavari contro la Virtus Entella e il nordcoreano ha realizzato ben 3 reti. Un esordio semplicemente da incorniciare. Del resto che fosse un predestinato lo si era capito.

Voto 7 all’impresa del Qarabag. Per la prima volta nella storia una squadra azera si è qualificata alla fase a gironi di Champions League. Protagonista il Qarabag, campione nazionale di Azerbaigian da 3 anni consecutivi. La squadra del magnate alimentare Tahir Gozal ha eliminato nel doppio confronto i danesi del Copenaghen, mentre nel turno precedente aveva avuto la meglio sui moldavi dello Sheriff Tiraspol. La gioia della storica qualificazione è stata smorzata dallo sfortunato sorteggio di giovedì: il Qarabag affronterà nel girone i campioni d’Inghilterra del Chelsea, l’Atletico Madrid e la Roma.
Voto 6 al cambio di arbitro in Benevento-Bologna. Un episodio insolito, ma che nel calcio alle volte può capitare. E’ successo nel tardo pomeriggio di sabato in occasione dell’anticipo tra Benevento e Bologna. L’arbitro Gianpaolo Calvarese, a circa 10 minuti dalla fine della gara, inizia a zoppicare a causa di un problema al tendine d’Achille. Il dolore lo costringe a chiedere il cambio e il quarto uomo Daniele Chiffi lo rimpiazza per l’ultima parte di match. In serata, l’arbitro è stato subito portato in ospedale dove gli esami hanno evidenziato la rottura del tendine d’Achille.
Voto 5 all’inizio della Fiorentina. Un mercato estivo davvero sciagurato quello della società viola, che avrà sì ripianato completamente la situazione finanziaria della società, ma ha anche indebolito enormemente il potenziale della rosa. Gonzalo Rodríguez, Borja Valero, Vecino, Kalinic e Bernardeschi sono stati ceduti e rimpiazzati – almeno al momento – non al meglio. La roboante sconfitta 3-0 al Meazza contro l’Inter alla prima giornata aveva fatto discutere, ma quella di ieri sera al Franchi contro la Sampdoria per 2-1 ha acceso sicuramente qualche campanello d’allarme.
Voto 4 all’espulsione di Raheem Sterling. Il finale di gara tra Bournmouth e Manchester City è di quelli severamente vietati ai deboli di cuore. La squadra di Pep Guardiola sta pareggiando 1-1 al Vitality Stadium, quando all’ultimo minuto Raheem Sterling risolve una mischia in area di rigore e realizza la rete del 2-1. Il settore ospiti esplode letteralmente. Tutta la squadra va ad esultare coi propri tifosi, ma non appena la situazione si tranquillizza, l’arbitro Mike Dean mostra il secondo giallo all’ex Liverpool, per aver ecceduto nell’esultanza. Un’espulsione davvero ingiusta, dal momento che tutti i calciatori del City sono andati a gioire sotto la tribuna occupata dai tifosi dei Citizens.
Voto 3 alla reazione di Sinisa Mihajlovic. Brutta reazione ieri da parte del tecnico serbo Sinisa Mihajlovic in occasione di Torino-Sassuolo. Il minuto è l’81, quando il Torino sostituisce Rincon con Acquah. Tutto normale penserete, se non che l’allenatore granata in realtà volesse sostituire Obi e non il venezuelano. Malinteso con i collaboratori Castellazzi e Lombardo che provoca la furia di Mihajlovic che spintona prima l’ex portiere e poi l’ex centrocampista. La curiosità è che poi Obi ha realizzato il 3-0 finale.

Voto 2 all’esordio di Iturbe in Messico. Prima presenza da dimenticare per Juan Manuel Iturbe con la maglia del Tijuana. Trasferitosi da pochi giorni in Messico, dopo aver lasciato la Roma, l’attaccante paraguayano ha esordito venerdì sera nel corso del match contro il Pachuca. Subentrato al 66′, l’ex Verona ha avuto sui suoi piedi la colossale occasione di siglare il 3-1 definitivo per la sua squadra, ma a porta vuota è riuscito nella poco invidiabile impresa di calciare a lato. Vedere per credere.

Voto 1 a Geoffrey Jourdren. Davvero incredibile ciò che è accaduto al termine della gara di Ligue 2 in Francia tra Brest e Nancy, con i padroni di casa vincitori 2-1 in rimonta. A fine partita, il portiere ospite Geoffrey Jourdren perde completamente la testa andando sotto la curva dei tifosi del Brest e scagliando una violenta pallonata contro di loro. L’estremo difensore, ex Montpellier, preso di mira dagli ultras di casa per tutto il secondo tempo, non ha retto la pressione, lasciandosi andare a un gesto clamorosamente sopra le righe. Immediata la reazione della curva locale, con diversi tifosi che hanno invaso il terreno di gioco. L’intervento delle forze dell’ordine e del servizio di sicurezza ha evitato che la situazione degenerasse maggiormente. Il portiere è stato, ovviamente, espulso dal direttore di gara.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Il Pagellone del lunedì

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati