Seguici su

Calciomercato

Inter, Kondogbia vuole andare via ma Spalletti vorrebbe tenerlo

Il centrocampista francese vorrebbe andare a giocare con più continuità da qualche altra parte, ma l'Inter temporeggia

È il 74′ di Inter-Chelsea, valida per l'International Champions Cup. Dopo un giropalla tutto sommato tranquillo, la sfera arriva a Geoffrey Kondogbia che maldestramente, senza guardare Padelli, si inventa un pallonetto clamoroso da 40 metri nella propria porta. L'autogol fa il giro del mondo, e il francese diventa nuovamente il bersaglio della critica. Per questo motivo il centrocampista chiede la cessione all'Inter. O meglio, è soltanto la goccia che ha fatto traboccare il vaso.


RIMANI AGGIORNATO SUL MONDO INTER


Kondogbia dunque, secondo la Gazzetta dello Sport, avrebbe chiesto di andare via da Milano, per cercare di giocare con più continuità. E dire che l'avventura con Spalletti era pure iniziata bene: il tecnico di Certaldo, infatti, apprezza la ‘corsa‘ e la fisicità del classe 1993 e lo ha elogiato più volte. Ed è per questo motivo che l'ex allenatore della Roma avrebbe chiesto ad Ausilio di temporeggiare prima di venderlo. Il tecnico vorrebbe convincerlo a rimanere, per sistemare numericamente il pacchetto di centrocampo.


LE PRINCIPALI NOTIZIE DI CALCIOMERCATO


Ma la volontà del giocatore è chiara: il matrimonio con l'Inter è andato male, cominciando dalle critiche della prima stagione fino all'autogol già citato, passando per la sostituzione al 28esimo minuto del primo tempo di De Boer in Inter-Bologna (“perché quando un giocatore non vuole capire… Deve giocare semplice, e non lo fa” disse l'olandese). A questo punto i nerazzurri valutano il giocatore almeno 30 milioni, visto l'investimento di 2 anni fa per strapparlo alla concorrenza del Milan. Kondogbia interessa al Valencia, che però al momento non ha alcuna intenzione di avvicinarsi alla cifra richiesta.


TABELLONE DEL CALCIOMERCATO


? Pillola di Fanta

Per Geoffrey Kondogbia le cose erano migliorate con l'arrivo di Pioli. Con il neo mister della Fiorentina, infatti, su 23 partite il francese ne aveva saltate soltanto 4 (3 in panchina, una per somma di ammonizioni). Il centrale aveva trovato una sua collocazione tattica, fino all'espulsione diretta contro il Genoa, che a lui è valsa due giornate di squalifica, mentre a Pioli è costata la panchina. Adesso chiede di andare via, non ha mai convinto l'ambiente. SOPRAVVALUTATO


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Calciomercato