Seguici su

Lega Pro

Lega Pro, Gravina sui possibili scioperi: "Manteniamo la nostra linea di pensiero"

gabriele gravina lega pro

Il presidente della Lega Pro Gabriele Gravina ha dichiarato di non voler scendere a compromessi con l’AIC guidata da Tommasi

Inizia nel tumulto la stagione 2017/18 della Lega Pro. Duro braccio di ferro che si protrae da diverso tempo tra il presidente dell’AIC – Associazione Italiana Calciatori – Damiano Tommasi, reo di aver minacciato lo sciopero dei calciatori sin dalla prima giornata, ed il presidente del campionato di terza serie italiana Gabriele Gravina, il quale ha dichiarato più volte di non voler sottostare ai cambiamenti chiesti dal sindacato dei calciatori. Il motivo principale riguarda il numero degli over (calciatori nati prima del ’95) che è possibile inserire in rosa. Quest’anno infatti sarà possibile inserirne solo 14 rispetto ai 16 della passata stagione. La richiesta dell’AIC al riguardo sarebbe quella di spalmare questa riforma nell’arco degli anni ma nonostante la proposta il presidente Gravina ha deciso di non scendere a patti, mantenendo la sua linea di pensiero.
Queste le sue dichiarazioni: “Cosa dovrei fare? Falsare il campionato violandone le norme? Chiediamo soltanto equilibrio e rispetto delle regole. Penso che Tommasi non abbia recepito che molti cambiamenti avvenuti negli anni sono partiti dal sottoscritto. Inoltre abbiamo investito molto sui giocatori per una formazione professionale post-attività calcistica. Non capisco cosa voglia ancora ottenere. È da ben due anni che diciamo che gli over passeranno a 14. Nessuno dice però che adesso da 24 ogni società potrà arrivare ad un tetto massimo di 30 tesserati se lo ritiene opportuno. Le regole sono queste e rimarranno tali“.
Sull’incontro che avverrà il 24 agosto con Tommasi: “Mi auguro che prevalga il buon senso. Tommasi non può mettere in discussione la credibilità della mia lega che ho costruito negli anni. Se deciderà di scioperare si andrà al massacro con tantissimi 3-0 a tavolino.

Fonte foto: www.imagephotoagency.com

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Lega Pro