Seguici su

Calciomercato

Milan, il colpo à la Pogba: arriva Tiago Dias a 0 dal Benfica. Tutto sul talento portoghese

tiago-dias-benfica

Il Milan ruba a zero il giovane portoghese dal Benfica, che strappa una percentuale sulla rivendita. Ecco chi è Tiago Dias

Quando sei una promettente ala portoghese, il pensiero non può che andare al paragone con il fenomeno Cristiano Ronaldo. Ma Tiago Dias, accostato più volte a CR7, si può dire che per caratteristiche fisiche e tecniche possa essere più un giocatore simile a Suso, restando in tema di paragoni. E non a caso il Milan ha dato l'accelerata finale per strappare il giovane al Benfica e portarlo in rossonero. Il ragazzo ha un contratto in scadenza nel 2018 ma nonostante tutto Fassone e Mirabelli lo prenderanno a zero quest'anno, con un colpo gobbo che ricorda tanto il caso Pogba alla Juventus. Il club di Lisbona, città dove il ragazzo è nato e cresciuto, è a dir poco infuriato ma ne è riuscito a strappare una percentuale sulla prossima rivendita.
Tiago Daniel Rodrigues Dias, nato il 4 maggio 1998, è uno dei prospetti più promettenti delle aquile portoghesi. In realtà a scoprirlo fu lo Sporting Lisbona, la prima squadra in cui la giovane ala è cresciuta. Ma poi all'età di 15 anni, il giovane si è trasferito su un'altra sponda della capitale portoghese. Lui ha giustificato il suo passaggio alla rivale come una scelta ragionata, perché “Ho notato che qualcosa non andava nello Sporting Lisbona, sembrava in declino. Qui al Benfica la qualità delle strutture e degli allenamenti è superiore”, come disse all'Associação de Adeptos Benfiquistas.


RIMANI AGGIORNATO SUL MONDO MILAN


Come detto il giocatore è stato più volte paragonato con Cristiano Ronaldo, e tra i due ci sono punti di contatto ma anche e soprattutto di divergenza. A cominciare dal piede naturale: Tiago Dias è un mancino, anche se sa abilmente usare anche il piede sordo. Per questo motivo anche la corsia preferenziale è diversa da quella del fenomeno, poiché il giovane preferisce stazionare sulla destra. Però in comune hanno l'amore per il dribbling e per i tricks, che hanno caratterizzato soprattutto la prima fase della carriera del quattro (anche cinque) volte pallone d'oro.
Ma, per come abbiamo già tracciato un primo identikit, si può facilmente accostare il giovane Dias all'ala milanista Suso: non solo hanno le caratteristiche già elencate prima in comune (piede sinistro, corsia, dribbling), ma entrambi sono due brevilinei. Lo spagnolo è alto 1.77 m, il portoghese 1.75 m. La struttura muscolare è un po' diversa, poiché Suso è più formato di Tiago, che però avrà tempo e modo di migliorare il fisico. Inoltre, proprio per il suo amore per il suo mancino, adora partire da destra e rientrare sul suo piede per poi concludere o mettere in mezzo dei cross velenosissimi.
Inizialmente Dias verrà aggregato alla Primavera, agli ordini di mister Gattuso. Il portoghese infatti, non ha ancora debuttato nemmeno in Primeira Liga con il Benfica, però è stato convocato più volte dalla seconda squadra, con la quale ha giocato 4 partite in Ledman Liga Pro (equivalente della nostra Serie B). Il suo talento ha brillato anche durante l'ultima Youth League, la Champions dei giovani, dove il ragazzo ha disputato 7 partite e realizzato 2 assist. Vanta anche un elevato bagaglio internazionale, avendo fatto tutta la trafila delle giovanili, dall'Under 16 fino all'Under 19. Adesso verrà convocato dall'Under 21, con la quale si appresta a fare il debutto.


IL TABELLONE DI CALCIOMERCATO
LE PROBABILI FORMAZIONI 2017/2018
LE FANTASCHEDE

Fonte foto: www.imagephotoagency.it


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Calciomercato