Seguici su

Calcio estero

Supercoppa spagnola, il Real Madrid sbanca il Camp Nou: Barcellona piegato 3-1

cristiano ronaldo real madrid champions league

Nel match di andata della Supercoppa spagnola, il Real Madrid si è imposto in casa del Barcellona per tre reti a una, coppa ipotecata

Succede di tutto nel primo ‘Clasico‘ della stagione, quello valido come match di andata della Supercoppa spagnola. Il Real Madrid mette una seria ipoteca sulla coppa espugnando il Camp Nou per 3-1. Dopo un primo tempo tranquillo, nel secondo succede di tutto: la sblocca un autogol di Piqué, pareggia i conti Messi su rigore inesistente, poi due capolavori di Cristiano Ronaldo prima (poi espulso) e Asensio poi, con il Real in dieci. Anche se dovrà fare a meno di CR7 nel match di ritorno il 23, Zidane (oltre al supporto del Santiago Bernabeu) potrà contare sui tre gol segnati fuori casa.
Primo tempo abbastanza tranquillo per entrambe le squadre, che sfruttano i primi 45′ per studiarsi. Zidane, orfano di Modric (squalificato) e senza Cristiano Ronaldo, sceglie “l'albero di natale”, il 4-3-2-1. Con Kovacic per Modric e Isco per Ronaldo. Valverde ripropone il più classico dei 4-3-3 con un “piccolo” cambio, l'ex Milan Deulofeu a raccogliere la pesante eredità di Neymar nel tridente blaugrana. Ma il primo tempo è quasi una partita normale, il vero Classico inizia nella seconda frazione.


SEI UN APPASSIONATO DI CALCIO ESTERO? RIMANI AGGIORNATO


Dopo 5′ di secondo tempo infatti ecco l'episodio che da il via alla gara, Marcelo mette dentro e Piqué in scivolata beffa ter Stegen per il vantaggio dei blancos. Il Barca non reagisce e le merengues ne approfittano. Benzema semina il panico nella difesa avversaria e, dopo aver ubriacato Piqué, mette dentro un pallone velenoso per Carvajal, che però si fa murare il tiro da Jordi Alba. Al 73′ la palla del potenziale pareggio capita nei piedi di Sergio Busquets, che però spara in curva. Al 76′ il Barcellona la pareggia con Messi su rigore, nato da una simulazione di Suarez. Nemmeno il tempo di esultare e al 79′ Ronaldo tira fuori la perla, contropiede micidiale del Madrid, Isco lancia il portoghese in profondita, che rientra su Piqué e lascia partire un tiro a giro da fuori area che si insacca sul secondo palo. Al 90′ il Barca prende anche il terzo, altro contropiede del Real (rimasto in 10 per l'espulsione di CR7), palla in prodondità per Asensio, che punta il difensore e lascia partire un siluro con il sinistro che si insacca all'incrocio alla destra di ter Stegen. Si fa dura adesso per il Barcellona, che deve recuperare lo svanaggio in casa del Real.

SCARICA GRATUITAMENTE LA NOSTRA GUIDA PER L'ASTA DEL FANTACALCIO

Fonte foto:twitter.com/UEFAcom_it


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Calcio estero