Seguici su

Serie A

Fiorentina, Hagi deluso dal suo impiego: "Mi lodano tutti, ma non gioco mai"

hagi, fiorentina, chiesa

Il trequartista romeno ha alzato la voce dopo un anno e mezzo di panchine e tribune con la maglia viola

Altra grana in casa Fiorentina. Dopo le fatiche di questo avvio di stagione, Pioli si trova a dover gestire un caso scottante tra le sue fila. Si tratta di Ianis Hagi, figlio del ben noto Gheorge, il quale ha esposto le proprie lamentele a causa dello scarso impiego nelle ultime due stagioni.
Arrivato in pompa magna dal Vitorul, ormai un anno fa, il promettente classe ’98 è stato aggregato in prima squadra da Stefano Pioli, dopo un anno di gavetta. Insieme a Chiesa, si diceva un gran bene anche di questo ragazzo, che tuttavia non ha mai avuto l’occasione di mettere in mostra il proprio valore: ““Sono davvero deluso. Mi alleno sempre al massimo e i miei progressi sono sotto gli occhi di tutti. Speravo di giocare, ma sembra proprio che non ci sia spazio per me”.
Tanta panchina e anche qualche tribuna per il figlio d’arte, inserito dal The Guardian nella lista dei migliori calciatori nati nel 1998. Per il giovane romeno, si era parlato anche di un’ipotesi prestito già quest’estate, ma il ragazzo aveva avvertito la fiducia della società e dell’allenatore:“Avevo sentito di questa possibilità, ma poi nessuno è venuto per parlarne per concretizzare e anzi erano tutti molto soddisfatti di me”.
Tuttavia, il ragazzo ex Vitorul ha imparato a mangiare la polvere sin da piccolo e non intende gettare la spugna alle prime difficoltà, in attesa di tempi migliori:  Il calcio è così, come in tutti gli sport l’importante è continuare a lavorare con sacrificio e impegno. Soltanto così è possibile superare i momenti difficili. Nei prossimi mesi vedrò come sarà la mia situazione e farò le dovute valutazioni”.


? Pillola di Fanta

La Fiorentina ha cambiato totalmente pelle durante il mercato estivo. Soprattutto il reparto offensivo è stato ritoccato in maniera importante. Federico Chiesa è un titolare inamovibile, sulle fasce si alternano Gil Dias, Eysseric e l’adattato Benassi (oltre a Riccardo Saponara). Quasi tutti i sopracitati possono essere adattati sulla trequarti, al pari dell’ex Udinese Cyril Thereau. Difficile per Ianis Hagi trovare spazio in un momento così delicato e con tutta questa concorrenza. Ma se il talento c’è e risulta evidente, non dovrebbe far fatica ad emergere da questo polverone. ARRENDERSI MAI

Fonte foto: violachannel.tv

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Serie A