Seguici su

Consigli Fantacalcio

Consigli fantacalcio: chi schierare e chi evitare nella 14^ giornata di Serie A

Esultanza Icardi consigli fantacalcio 14 giornata

Dubbi su chi schierare al fantacalcio nella 14^ giornata di campionato? Ecco i nostri consigli

Il turno precedente è andato in archivio con non pochi clamori, ma il tempo per piangere sul latte versato è davvero ridotto all’osso. Tornano in campo le big del nostro campionato e non solo, in una giornata di Serie A che assume i caratteri di uno spezzatino fumante. Il Napoli per conservare il primato, la Juve per rosicchiare punti preziosi. L’Inter di Spalletti per continuare a stupire, la Roma di Di Francesco per sfatare il tabù ‘Marassi’. Tutto questo, e molto altro, ci viene offerto da un week-end sensazionale, in cui sarà importantissimo indovinare le scelte in ottica fantacalcio. A tal proposito, ecco i consigli per non sbagliare formazione e interpreti della giornata corrente.

Bologna-Sampdoria (sabato 25 novembre ore 15:00)

Anticipo interessante di scena al Dall’Ara. Bologna e Samp sapranno come farci divertire. I felsinei sono tornati alla vittoria contro il Verona nel turno precedente e intendono allungare una striscia ancora in fase embrionale. Verdi in rampa di lancio, davvero difficile fare a meno di lui ora che sembra tornato sui suoi standard. Finalmente Mattia Destro! L’ex Milan e Roma cerca continuità, di fronte avrà un reparto collaudato ma dargli fiducia, in questo momento, non è una scelta folle. Palacio al servizio della squadra, saprà ripagarvi con un buon voto. Mirante è l’ex di turno e pagherà dazio, Pulgar e Donsah da non sottovalutare. Non scomodate Helander e Gonzalez dal loro coma profondo.
I blucerchiati cavalcano l’onda del momento. L’entusiasmo è alle stelle ma il passo falso è davvero dietro l’angolo. Il Bologna può creare problemi a Giampaolo, che si affida ai soliti Quagliarella e Zapata per scardinare la non impenetrabile difesa rossoblu. Torreira uomo ovunque del centrocampo, bonus a sorpresa da Linetty. Anche Ramirez vorrà purgare la sua ex squadra. Silvestre e Ferrari vivono un magic moment: si possono schierare ma con cautela, il Bologna non farà sconti alla rivelazione di questo campionato.
Consigliati: Verdi, Quagliarella, Zapata
Sconsigliati: Mirante, Strinic, Gonzalez
Possibile sorpresa: Ramirez

Chievo-Spal (sabato 25 novembre ore 18:00)

Sfida salvezza al Bentegodi sabato pomeriggio. Maran vuole dare continuità all’ottimo pareggio contro il Toro. Senza l’infortunato Castro, sarà Birsa a caricarsi i suoi sulle spalle. Puntateci senza riserve. Sorrentino è una delle scelte top di giornata. Occhio agli inserimenti di Cacciatore, mentre Inglese porterà a casa il suo +3 senza particolari problemi. Potrebbe rivedersi Meggiorini: non è in gran forma, ma una chance può meritarsela. Date fiducia all’esperto Gobbi e al motorino Hetemaj: non vi deluderanno.
Spallini in cerca di risultati utili per non essere risucchiati nella zona calda. Con Borriello squalificato, toccherà ad Alberto Paloschi trasformare in oro i palloni che giungeranno in area. Da ex di turno, il suo bonus alletta parecchio. Gomis non resterà inviolato, Grassi e Schiattarella da sufficienza, mentre Lazzari cavalcherà sulla fascia a perdifiato. Floccari e il pacchetto arretrato non intrigano, girate alla larga se potete.
Consigliati: Birsa, Sorrentino, Paloschi
Sconsigliati: Gomis, Vaisanen, Radovanovic
Possibile sorpresa: Cacciatore

Sassuolo-Verona (sabato 25 novembre ore 18:00)

Neroverdi galvanizzati dalla rocambolesca vittoria di Benevento. C’è l’opportunità di trovare continuità al cospetto di un Verona ferito e martoriato. Berardi è in una crisi senza precedenti e rischia il posto da titolare. Bucchi si aggrappa a Politano: il suo mancino disegna parabole invitanti. Falcinelli per il riscatto, se dovesse partire dall’inizio. Missiroli garantisce inserimenti e buoni voti: non lasciatelo marcire in panchina. Consigli consigliato: non è un gioco di parole ma la semplice verità. Acerbi per tornare a stupire e magari riscoprirsi difensore-goleador.
Gli  scaligeri arrivano al Mapei Stadium con le ossa rotte e i nervi a fior di pelle. La sconfitta col Bologna ha comunque mostrato una squadra vogliosa, che saprà sfruttare le lacune casalinghe dei neroverdi. Pazzini può andare in gol anche dal dischetto: come attaccante da terzo slot può farvi felici. Verde o Cerci troveranno continuità di prestazioni e bonus, sono gli uomini più in forma in questo momento. Nicolas può subire più di due gol, Caceres sempre pericoloso in entrambe le aree – il che non lo rende appetibile – . Romulo da 6 abbondante. Zuculini può regalarvi il bonus che cercate.
Consigliati: Politano, Missiroli, Cerci
Sconsigliati: Nicolas, Heurtaux, Berardi
Possibile sorpresa: Acerbi
Consulta le probabili formazioni della 14^ giornata di Serie A

Cagliari-Inter (sabato 25 novembre ore 20:45)

Sardi in cerca di continuità dopo l’ottima vittoria di Udine. Non sarà facile contro un’Inter così solida, ma la squadra di Lopez ha davvero poco da perdere. Joao Pedro garantisce qualità e buoni voti, Pavoletti non è il centravanti in grado di spaccare queste partite. Rafael da non rischiare, mentre Andreolli vorrà fare bella figura davanti ala sua ex squadra. Barella mina vagante del centrocampo rossoblu, potete lanciarlo anche nei big match.
Senza l’impegno delle coppe, Spalletti può valutare – settimana dopo settimana – gli uomini migliori da mandare in campo. Uno su tutti: Mauro Icardi. Il nome e il cognome bastano per chiarire il concetto. Perisic devastante a sinistra: vuole tornare al gol assolutamente. Candreva di quantità, Vecino e Borja dal bonus a sorpresa. D’Ambrosio in forma smagliante, sarebbe un peccato lasciarlo tra le riserve. Handanovic è il muro invalicabile che cercavate. Non c’è Pavoletti che possa scalfire il duo Skriniar-Miranda.
Consigliati: Icardi, Perisic, Joao Pedro
Sconsigliati: Rafael, Gagliardini, Pisacane
Possibile sorpresa: Vecino

Genoa-Roma (domenica 26 novembre ore 15:00)

‘Marassi’ è da sempre teatro di grandi partite e match all’ultimo sangue. Anche stavolta, con Ballardini in panchina, i rossoblu giocheranno col coltello tra i denti. Perin difficilmente resterà immacolato, ma sa come esaltarsi in questo tipo di partite. Taarabt in forma sorprendente anche a Crotone: la Roma dovrà temerlo. Rosi e Bertolacci vogliono punire le loro origini, ma ci vorrà ben altro per impensierire i giallorossi. Laxalt solito motorino a sinistra: la sfida con Florenzi è per cuori forti. Rigoni e Veloso con qualità e quantità, ma difficilmente faranno la differenza.
La Roma e Di Francesco hanno vissuto una settimana a dir poco intensa. Prima la vittoria nel derby, poi la sconfitta contro l’Atletico. Al Ferraris sarà obbligatorio tenere alta la soglia dell’attenzione. Dzeko tornerà al gol dopo un periodo di digiuno. El Shaarawy, da ex, troverà il gol, statene certi. Alisson si può rischiare, ma occhio ai cataclismi. Non ci sono più aggettivi per descrivere questo Kolarov. Nainggolan e Perotti a rischio turnover, ma vale la pena rischiarli comunque. Manolas è uno che in area avversaria sa farsi sentire.
Consigliati: Taarabt, Dzeko, Kolarov
Sconsigliati: Rosi, Bertolacci, Zukanovic
Possibile sorpresa: Perin

Milan-Torino (domenica 26 novembre ore 15:00)

Il Milan di Montella guarda il calendario e accenna un sorriso: è in arrivo una striscia di partite da non sbagliare. La prima di queste sarà contro un Toro abbastanza ‘scornato’ nelle ultime uscite. Suso e Bonaventura sono le armi necessarie per risalire la china. Donnarumma difficilmente resterà imbattuto, ma potrebbe regalarvi un voto soddisfacente. Bonucci contro Belotti è una sfida affascinante, ma per il pacchetto difensivo rossonero non sarà un pomeriggio di salute. Biglia da horror story, Kessié strapperà una sufficienza stiracchiata.
Un Torino ‘in panne’ arriva a San Siro per fare risultato. Mihajlovic punta sulla voglia di riscatto dei suoi e sul fattore ‘B’: no Belotti, no party. Senza il “Gallo”, il Toro non gira. Iago Falque e Ljajic sfodereranno una prestazione di qualità, Obi e Rincon dal cartellino facile. N’Koulou d’esperienza contro un Kalinic appannato. Sirigu sconsigliato caldamente, Ansaldi soffrirà terribilmente l’estro di Suso e la vivacità di Borini.
Consigliati: Suso, Ljajuc, Bonaventura
Sconsigliati: Borini, Sirigu, Ansaldi
Possibile sorpresa: Kalinic

Udinese-Napoli (domenica 26 novembre ore 15:00)

L’esordio di Oddo sulla panchina dei friulani non è dei più agevoli. Il Napoli di Sarri è un ostacolo praticamente insormontabile, ma il  cambio di guida tecnica potrebbe aver risvegliato l’orgoglio rattrappito dei bianconeri. Pìù De Paul di Jankto per il match contro la prima della classe: lo spagnolo calcia i rigori – e anche bene – e ha più possibilità di timbrare il cartellino. Davanti intriga Perica, mentre Barak è una piacevole sorpresa delle ultime settimane. Si rivede Scuffet tra i pali, ma il Napoli gli farà passare un brutto pomeriggio. Danilo e Samir in difficoltà contro il tridente leggero azzurro.
Partenopei fiaccati dagli impegni europei ma col morale a mille in questo momento. Sarri potrebbe varare un mini-turnover in difesa, ma niente di serio. Mertens e Insigne da lanciare assolutamente, Callejon un po’ intorpidito e stremato dalla lunga striscia di presenze. Allan per il gol dell’ex, Zielinski per trovare continuità. Reina prenderà gol anche stavolta, mentre Koulibaly sarà la solita macchina da 7 in pagella.
Consigliati: Mertens, Insigne, De Paul
Sconsigliati: Scuffet, Danilo, Maxi Lopez
Possibile sorpresa: Allan

Lazio-Fiorentina (domenica 26 novembre ore 18:00)

Eccoci giunti al big match della 14^ giornata. La Lazio di Inzaghi vuole tornare a correre dopo l’amara caduta nel derby. Immobile e Milinkovic i trascinatori: la difesa viola è tutt’altro che affidabile. Luis Alberto tornerà a predicare calcio come ci aspettiamo: è un talento importante, qualche battuta d’arresto gli va concessa. Strakosha, a sorpresa, potrebbe restare imbattuto e regalarvi un buon voto. E’ una delle possibili sorprese di giornata. De Vrij luce nelle tenebre di un reparto che ha bisogno di sicurezze. Parolo e i suoi inserimenti faranno del male ai ragazzi di Pioli.
La Fiorentina viene da una battuta d’arresto inaspettata contro la Spal. I gigliati cercano l’impresa, all’Olimpico, contro una Lazio potenzialmente favorita. Simeone e Chiesa possono accendere la luce, mentre Thereau deve ancora carburare dopo l’infortunio. Lontani da Sportiello e affini, Veretout e Benassi intrigano parecchio in mezzo al campo. Badelj non vi garantirà la sufficienza al cospetto dei giganti biancocelesti.
Consigliati: Immobile, Milinkovic-Savic, Simeone
Sconsigliati: Sportiello, Radu, Biraghi
Possibile sorpresa: Parolo
Indisponibili e squalificati 14^ giornata di Serie A

Juventus-Crotone (domenica 26 novembre ore 20.45)

Posticipo di facile lettura all’Allianz Stadium. Allegri vara il turnover di massa, ma stavolta bisognerà fare molta attenzione. Il tecnico livornese vuole evitare rischi e un Benevento 2.0. Pertanto, torneranno le certezze Dybala, Higuain e Mandzukic nel reparto offensivo. Non esitate a schierarli tutti. Ingolosisce Marchisio: è una buona occasione per puntarci in una partita ad hoc. Buffon da imbattibilità quasi scontata. Lichtsteiner cerca riscatto dopo le ultime uscite poco felici. Bernardeschi troverà il gol e farà felici i fantallenatori che avranno avuto il coraggio di rischiarlo.
Calabresi impegnati nella delicatissima trasferta di Torino. La sfida sembra apparentemente proibitiva ma Nicola e i suoi venderanno cara la pelle. Cordaz da malus multiplo, Mandragora – da ex – non intriga molto. Uno tra Trotta e Budimir potrebbe andare in gol a sorpresa, ma il menù del fine settimana offre pietanze più invitanti. Pacchetto difensivo in crisi dal 1′ al 90′, meglio evitare rischi inutili. Barberis e Stoian in difficoltà contro una mediana tecnicamente superiore come quella bianconera.
Consigliati: Higuain, Dybala, Budimir
Sconsigliati: Cordaz, intera difesa Crotone
Possibile sorpresa: Marchisio

Atalanta-Benevento (lunedì 27 novembre ore 20:45)

Il week-end lungo si chiude con una sfida apparentemente già scritta. Probabile che Gasperini opti per un turnover massiccio. Voi copritevi con coscienza ma rischiate i pezzi da novanta. Ilicic, Gomez, Caldara, Masiello. Tutti dentro senza pensarci su. Berisha imbattuto non è utopia, anzi. Bonus a sorpresa da Cristante e Freuler. Petagna potrebbe sbloccarsi: se volete evitare rimpianti, lanciate l’ex Milan in una partita di facile lettura.
Benevento sempre più in crisi e avvolto da un alone di malasorte che sembra perseguitare i ragazzi di De Zerbi. A Bergamo sarà davvero dura e i campani non sembravano avere le forze – mentali, fisiche e tecniche – per tentare l’impresa. Ciciretti brilla di luce propria come un barlume flebile che è sul punto di spegnersi. E’ probabilmente l’unico consigliabile , assieme all’ex di turno D’Alessandro, che ci terrà a fare bella figura. Lontani da portiere e difensori ospiti. Il centrocampo andrà in crisi come tutta la squadra. I bergamaschi vanno ad un ritmo decisamente superiore.
Consigliati: Ilicic, Berisha, Ciciretti
Sconsigliati: Brignoli, intera difesa Benevento
Possibile sorpresa: Caldara

Consulta anche

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Consigli Fantacalcio