Seguici su

Europa League

Europa League: riscatto delle italiane, in 16 sono già ai sedicesimi. Tutti i risultati della 5^ giornata

Nel girone della Lazio si qualifica anche il Nizza grazie a Balotelli. Il Lione segue l’Atalanta, l’AEK Atene (quasi) il Milan. Ecco il quadro completo della penultima serata di Europa League

Girone A

Astana-Villareal 2-3
Maccabi Tel Aviv-Slavia Praga 0-2
Il primo verdetto del girone A arriva dal Kazakistan. Il Villareal vince e convince per 3-2 lo scontro diretto contro l’Astana, salendo a 11 punti. Con il gol di Raba e una doppietta di Bakambu gli spagnoli si qualificano ai sedicesimi di finale come prima in classifica. Illusorio, seppur bellissimo, il gol del vantaggio realizzato da Kabananga.

L’avversaria diretta per il secondo posto dei kazaki, fermi a 7, resta lo Slavia Praga, che si impone col risultato di 2-0 sul campo del Maccabi e sale a quota 8 punti.

Girone B

Partizan Belgrado-Young Boys 2-1
Skenderbeu Korce-Dinamo Kiev 3-2
Il Partizan Belgrado, in virtù del 2-1 sullo Young Boys, raggiunge i sedicesimi di finale. Decisivi la vittoria e il pareggio ottenuti negli scontri diretti contro lo Skenderbeu, al quale non basta il 3-2 sulla già qualificata Dinamo Kiev. A segno ancora una volta, negli albanesi, Ali Sowe, ventitreenne in prestito dal Chievo e da tenere decisamente d’occhio non solo da parte dei gialloblu.

Girone C

Ludogorets-Istanbul Basaksehir 1-2
Sporting Braga-Hoffenheim 3-1
Lo Sporting Braga è la prima qualificata del gruppo C. I portoghesi battono l’Hoffenheim col risultato di 3-1 e consolidano la propria leadership e salgono a quota 10 in classifica. Riaccende le proprie speranze di passaggio del turno l’Istanbul Basaksehir. L’ex Napoli Inler e compagni vincono 2-0 a domicilio sul campo del Ludogorets, e salgono a 5 punti in classifica, a -3 dai bulgari e col vantaggio degli scontri diretti, visto lo 0-0 dell’andata. In virtù di ciò, resta quindi vivo l’interesse verso l’esito del prossimo turno.

Girone D

AEK Atene-Rijeka 2-2
MILAN-Austria Vienna 5-1
Detto della roboante vittoria del Milan sull’Austria Vienna, che regala la qualificazione anticipata ai rossoneri (saliti a 11 punti, primo posto matematico), nell’altro match del girone AEK Atene e Rijeka impattano sul 2-2. Risultato che consente ai greci (7 punti) di mantenere il secondo posto. Gli basterà un punto per accedere al turno successivo.

Girone E

Everton-ATALANTA 1-5
Olympique Lione-Apollon Limassol 4-0
Con la storica vittoria dell’Atalanta in Inghilterra e del Lione sull’Apollon le due compagini passano a braccetto al turno successivo. 4-0 per i francesi e 11 punti così come per i bergamaschi. Lo scontro diretto del Mapei Stadium si preannuncia spettacolare, oltreché decisivo per l’aggiudicazione del primo posto.

Girone F

Lokomotiv Mosca-Copenhagen 2-1
Sheriff Tiraspol-Fastav Zlin 1-0 
Importante passo in avanti verso la qualificazione da parte del Lokomotiv Mosca, che con una doppietta del peruviano Farfan. I russi salgono a 8 punti, all’inseguimento della capolista Sheriff Tiraspol, vittoriosa di misura sul Fastav Zlin: 1-0 il finale e quota 9 in graduatoria. Zlin a parte, citando un noto film natalizio, restano “due poltrone per tre”.

Girone G

Lugano-Hapoel Beer Sheva 1-0
Viktoria Plzen-Steaua Bucarest 2-0
Giochi chiusi anche nel gruppo G. Il Viktoria Plzen raggiunge la Steaua Bucarest e si qualifica ai sedicesimi di finale. I cechi si impongono col risultato di 2-0 proprio sulla capolista del girone. Inutile l’1-0 del Lugano sul fanalino di coda Hapoel. Gli svizzeri salgono a 6 punti, a -3 dal Viktoria Plzen, che però passa in quanto avvantaggiato negli scontri diretti. Due compagini, quelle qualificate, che certamente creeranno diversi problemi a qualsiasi avversario.

Girone H

Bate Borisov-Stella Rossa Belgrado 0-0
Colonia-Arsenal 1-0
Se nel turno precedente era arrivata la qualificazione matematica per l’Arsenal certo anche del primo posto), nella giornata di oggi la corsa verso l’ultimo posto disponibile si è fatta più che mai accesa. I “gunners” cedono agli attacchi del Colonia, che si impone per 1-0 e sale a 6 punti, alla pari con la Stella Rossa Belgrado. I serbi, dal canto loro, sono impattati sullo 0-0 contro il Bate Borisov, che sale a 5: per l’ultima giornata si prospetta un finale “da thriller”.

Girone I

Konyaspor-Olympique Marsiglia 1-1
Salisburgo-Vitoria Guimaraes 3-0
Ennesimo passo falso per il Marsiglia: i francesi, passati in svantaggio al minuto 82′, riacciuffano il pari a tempo praticamente scaduto sul campo del Konyaspor. Decisiva l’autorete di Moke al 93′. Ne approfitta il Salisburgo, che con un perentorio 3-0 si sbarazza del Vitoria Guimaraes e si qualifica ai sedicesimi come primo in classifica, salendo a 11 punti. Con i portoghesi fuori dai giochi, bisognerà attendere il prossimo turno per scoprire chi tra Marsiglia (7 punti) e Konyaspor (5 punti) la spunterà per l’ultimo posto disponibile.

Girone J

Athletic Bilbao-Herta Berlino 3-2
Ostersunds-Zorya 2-0
Gli svedesi dell’Ostersunds, grazie al 2-0 sullo Zorya, salgono a 10 punti e si aggiudicano il primo pass disponibile nel girone J per i sedicesimi di finale. Per l’altro posto si candida di gran carriera l’Athletic Bilbao, alla seconda vittoria consecutiva, che sale a 8 punti, +2 sugli ucraini ancora in gioco. 3-2 per gli spagnoli sull’Herta Berlino grazie a una doppietta del solito Aduriz e alla rete decisiva, a 10′ dalla fine, di Williams. Tedeschi fermi a 4 e matematicamente fuori dalla lotta.

Girone K

LAZIO-Vitesse 1-1
Nizza-Zulte Waregem 3-1
Pratica qualificazione chiusa anche nel girone della Lazio, già sicura del primo posto ma fermata sull’1-1 dal Vitesse. 13 punti in graduatoria per gli uomini di Inzaghi. Il Nizza raggiunge i biancocelesti salendo a 9 punti, in virtù del 3-1 sullo Zulte Waregem. Protagonista, tanto per cambiare, Mario Balotelli, autore di una doppietta. Molto bello, in particolare, il secondo gol.

Girone L

Rosenborg-Real Sociedad 0-1
Zenit San Pietroburgo-Vardar Skopje 2-1
La Real Sociedad raggiunge lo Zenit di Mancini ai sedicesimi di finale. Spagnoli corsari sul campo del Rosenborg: o-1 siglato da Oyarzabal. I russi si impongono di misura, in casa, sul Vardar Skopje. Seconda rete firmata dal solito Emiliano Rigoni, sempre più capocannoniere della competizione con 7 gol. 13 punti per lo Zenit e 12 per la Real Sociedad. L’ultima giornata decreterà la squadra chi si aggiudicherà il miglior piazzamento.

Le squadre qualificate ai sedicesimi di finale

Arsenal
ATALANTA
Dinamo Kiev
LAZIO
MILAN
Nizza
Olympique Lione
Ostersunds
Partizan Belgrado
Real Sociedad
Salisburgo
Sporting Braga
Steaua Bucarest
Viktoria Plzen
Villarreal
Zenit San Pietroburgo

Consulta anche:

TUTTE LE PRINCIPALI NEWS SULL’EUROPA LEAGUE

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Europa League