Seguici su

Serie A

Genoa-Roma, Di Francesco: "Brutta ingenuità: sono due punti persi"

Eusebio-Di-Francesco-Torino-Roma

Il tecnico giallorosso analizza il pareggio di questo pomeriggio al Marassi contro il Genoa di Ballardini

Mezzo passo falso per la Roma, che non riesce a rialzarsi dopo la brutta sconfitta a Madrid mercoledì sera contro l’Atletico. I giallorossi vengono infatti fermati sull’1-1 dal rigore di Gianluca Lapadula, realizzato in seguito alla sciocchezza di Daniele De Rossi. “Non è stato determinante per il risultato, ma non mi è piaciuta la gestione dell’arbitro in merito. Credo che debbano esser maggiormente tutelate le squadre che giocano a calcio. De Rossi comunque non è un ragazzino, ha commesso un’ingenuità e queste cose si pagano” – commenta Eusebio Di Francesco sul gesto del suo capitano, che continua sui singoli – “El Shaarawy è cresciuto tanto ed oggi ha fatto bene, sono contento per lui. Meno brillante è stato invece Perotti. Schick ha fatto solo due allenamenti e tornerà titolare quando starà meglio. Mi è piaciuta oggi la prestazione di Dzeko. Si è mosso bene per i compagni e ha creato diversi pericoli: tornerà a fare gol“.
Il tecnico giallorosso si sofferma quindi sul momento della sua squadra. “Loro sono stati bravi ad imporci un ritmo lento, ma non hanno mai tirato in porta. Vincere qui è sempre difficile, ma ci siamo fatti male da soli. Siamo stati bravi a sbloccarla ma poi abbiamo pagato a caro prezzo l’ingenuità commessa: questi sono due punti persi” – ammette Di Francesco, che infine conclude – “Dobbiamo mantenere la calma ed essere consapevoli delle nostre potenzialità. Oggi è solo colpa nostra: l’avevamo impostata bene ma poi ce la siamo pareggiata da soli“.


? Pillola di Fanta

La Roma fallisce un appuntamento importante. Con sia il Napoli che l’Inter che hanno portato a casa i 3 punti, i giallorossi avevano l’opportunità di rimanere a stretto contatto con le prime ed oggi hanno commesso un mezzo passo falso. Ancora una volta, la Roma fatica a vincere le partite decisive. Così come con i nerazzurri e i partenopei, i giallorossi oggi hanno avuto paura di vincere. BRACCINO

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Serie A