Seguici su

Nazionali

Italia-Svezia, Toni categorico: "Chi sta bene gioca. Insigne? Peccato, sta facendo sfracelli"

Luca Toni ne ha giocate di queste partite e sa che a certi livelli conta talento e forma fisica: l’ex campione del mondo, infatti, vorrebbe Insigne titolare

Campione del mondo con la Nazionale italiana nel 2006, Luca Toni ha espresso la sua opinione in merito alla qualificazione ai prossimi mondiali dell’Italia.
Sensazioni per stasera: “Dobbiamo rimanere uniti fino al 90′, è troppo importante per l’intera Italia andare al Mondiale. Sarebbe una tragedia sportiva, ma sono sicuro che alla fine ce la faremo. Nel 2006 siamo partiti tra insulti e politici che non ci volevano al Mondiale e poi siamo rientrati con le Frecce tricolore“.
Sulla formazione: “Se fossi un allenatore non andrei dietro ad uno schema, penso debbano giocare i più forti; poi in base a loro adattarci uno schema. Contano i più forti non lo schema. Insigne? Non è bello vederlo giocare poco visto gli sfracelli che sta facendo col Napoli. È una gara secca e deve giocare chi sta bene. Ventura saprà chi sta meglio: se Jorginho sta bene deve giocare, se Insigne sta bene deve giocare“.


? Pilola di Fanta

Insigne non sta bene, sta molto bene e a questa Nazionale farebbe veramente comodo: 3 gol e 4 assist in campionato, confermano che è lui uno dei pochissimi talenti di questa Italia. E Ventura continua a lasciarlo fuori. MISTERO

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Nazionali