Seguici su

Serie A

Lazio-Udinese, Delneri: "Si gioca sempre in 11 contro 11: ci crediamo"

Il tecnico bianconero è convinto di avere una chance di vittoria contro la formazione di Simone Inzaghi: “Servirà gamba. Ci crediamo”

L’Udinese di Gigi Delneri – nonostante le due vittorie consecutive ottenute contro Sassuolo ed Atalanta – Non sembra avere grandissime possibilità di vittoria contro una Lazio a dir poco straripante. Sia in Italia che in Europa la squadra di Simone Inzaghi macina gioco e punti, annichilendo gli avversari e spazzando via chiunque gli si trovi di fronte, mietendo anche vittime illustri: una su tutte la Juventus di Allegri. Il tecnico friulano però è convinto che la sua squadra abbia almeno una chance di portare a casa i 3 punti e lo ha chiaramente detto in conferenza stampa. Ecco le parole di Delneri:
Sulle scelte tattico-tecniche:Domani tocca alla squadra, sui singoli decido in base a tante considerazioni che possono cambiare anche nelle prossime 24 ore. Nessuno dei centrocampisti a disposizione ha le caratteristiche di Behrami e Hallfredsson“.
Sulla gara contro la Lazio:Non possiamo affrontare la Lazio pensando solo alla nostra metà campo, dobbiamo dargli fastidio davanti. Combattere ad armi pari su tutti i fronti, primo fra tutti quello fisico. Domani servirà gamba. Se la Lazio è dov’è in classifica è perché ha le caratteristiche di grande squadra per stare in quella posizione. Modificare l’approccio tattico di volta in volta e motivare tutti i giocatori: sarà questo il nostro futuro“.
Sull’approccio che deve avere l’Udinese: “A me piace il gruppo, l’Io non esiste. Dobbiamo contare sul “Noi”. Noi vinciamo, Noi soffriamo. L’Io nel calcio va accantonato. Non ci sono posti fissi in squadra, i ragazzi lo sanno. Chi sta bene è convocato, ma poi non c’è nessuno sicuro di giocare. Aver avuto già 6 rigori vuol dire che arriviamo in area. Prendiamo gol ma guardiamo anche alle cose positive. Noi dobbiamo mettere in campo tattica e fisicità. Il calcio si gioca sempre 11 contro 11. Ci crediamo“.


?Pillola di Fanta

Nella scorsa stagione ha impressionato tutti ed è già stato corteggiato da diversi grandi club: per ora è rimasto a Udine ma le sue qualità sono grandi tanto quanto le sue ambizioni. Jakub Jankto in questo avvio di stagione sta incontrando qualche difficoltà ma resta comunque l’unico barlume di luce nella tenebrosa Udinese di Gigi Delneri: i bianconeri aspettano solo l’inesorabile cessione. PER POZZO SEI SOLO UNA PLUSVALENZA

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Serie A