//cdn.iubenda.com/cookie_solution/cmp/beta/stub.js
Seguici su

Serie A

Milan, parla Fassone: "Gattuso non è un traghettatore, niente mercato a gennaio"

Fassone-Milan

L’ad del Milan fa il punto della situazione dopo l’esonero di Montella. Le sensazioni dell’ambiente rossonero sono positive, ma le impressioni rimangono negative

La notizia della giornata di ieri è certamente l’esonero di Montella, che ha lasciato strascichi all’interno del mondo e dello spogliatoio rossonero. Ci si chiede infatti che ne sarà del progetto sportivo costruito – anche – sul futuro di Montella.
Per questo motivo Fassone ha parlato ai microfoni di Sky Sport per fare il punto della situazione: “Non so se l’esonero fosse una scelta inevitabile, abbiamo pensato fosse una mossa da fare in base a quanto accaduto nelle ultime settimane. Il direttore Mirabelli ha fatto le sue valutazioni, la decisione definitiva è stata presa ieri mattina“.
Le perplessità rimangono anche per il nome scelto come successore: “Gattuso non è un traghettatore, ma la miglior soluzione in questo momento. Sa benissimo quale sia il suo ruolo e lo ha accettato con umiltà. Nelle sue mani c’è la prima squadra del Milan, qualcosa di importante. A maggio tireremo le somme“.
Un passaggio ancora su Montella, rimasto un po’ sorpreso dall’esonero: “A Montella va la nostra riconoscenza sia personale che professionale, ha dato tutto per valorizzare la rosa. Qualcosa non ha funzionato, sono stati fatti errori da tutte le parti in causa. Era importante prendere una decisione in un certo momento piuttosto che non prenderla sperando in un miglioramento“.
Chiusura sul mercato: “Non abbiamo necessità di intervenire a gennaio, la squadra è buona per puntare alla Champions League. Adesso non abbiamo nemmeno 1,5 punti di media a partita, pensavamo sarebbe stata superiore. Siamo convinti che Gattuso alzerà questa media e torneremo forti come ad inizio campionato“.
 

? Pillola di Fanta

Che il Milan non faccia mercato questo gennaio sembra difficile, se il proposito è quello di avere un rendimento migliore. Anche lo stesso Gattuso chiederà altri giocatori più vicini al suo stile di gioco, per poter migliorare il rendimento di cui parla Fassone. Sicuri che il motivo per cui il Milan – eventualmente – non farà mercato sia la squadra già abbastanza competitiva e non piuttosto l’incerta situazione economica della società? DUBBIO

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Serie A