Seguici su

Nazionali

Nazionale, Conte attacca: "Italia un disastro, difficile possa tornare a fare il ct"

L’ex ct della Nazionale Antonio Conte è intervenuto sulla questione Nazionale: “Non basta solo cambiare allenatore, bisogna prendere tempo”

“Un vero e proprio disastro. Mancare i Mondiali è uno stop clamoroso per tutto il nostro movimento”. Antonio Conte non ha dubbi. Quello che è successo lunedì sera è qualcosa di storicamente catastrofico. “Sono triste. Come tutti gli italiani. In Italia tutti sanno cosa sia il calcio per milioni di tifosi. Mancheremo ai Mondiali dopo sessant’anni. Qualcosa di clamoroso“.
Tutti in questa settimana stanno cercando di capire quali possano essere le soluzioni adeguate per la ripartenza di tutto il movimento. Conte è uno dei nomi fatti per riportare l’Italia al livello che le compete. Ma l’allenatore del Chelsea ha altre idee. “Se mi chiedessero di tornare sicuramente sarebbe difficile accettare. Al momento sono concentrato sul mio Chelsea ed ho mille cose a cui pensare. Ma non è solo questo. Non bisogna pensare che cambiato l’allenatore si è risolto il problema. Vanno aggiustate tante cose. Affidare a qualcuno l’incarico di ct non deve significare lasciarlo solo. Si deve collaborare e si devono risolvere i problemi insieme. L’esperienza che ho accumulato alla guida dell’Italia mi ha aperto diversi orizzonti. Ecco perché ora mi stimola il dialogo con i ct delle Nazionali e ci parlo molto volentieri”.

?Pillola di Fanta

Antonio Conte ha guidato l’Italia nel biennio di avvicinamento all’Europeo del 2016. Sotto la sua guida gli azzurri hanno raggiunto i quarti di finale del torneo arrendendosi alla Germania solo dopo i calci di rigore. Agli ottavi l’Italia di Conte aveva eliminato la Spagna – che ci ha strapazzato nel girone di qualificazione ai Mondiali – con un secco 2-0. CONDOTTIERO 

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Nazionali