Seguici su

Serie A

Balotelli: "De Laurentiis non mi vuole al Napoli. Spero che lo scudetto non lo vinca la Juventus"

mario-balotelli-nizza

L’ex attaccante del Milan (tra le altre) Mario Balotelli ha parlato dell’Italia e del campionato italiano

È tornato a parlare Mario Balotelli e, ovviamente, non sono mancate le frecciatine. Intervistato da Sky Sport, l’attaccante del Nizza ha parlato della Nazionale italiana e della Serie A. Si parte dal “suo” Milan: “Amo il Milan ma sono sincero: sta vivendo una situazione complicata. Non vorrei mai andare dal Milan e sentir la gente pensare che sono io la causa dei mali, non vorrei andare al Milan come salvatore ed essere accusato di colpe che non ho. Ho sentito Abate, volevo salutare oggi la squadra e magari pranzare con loro ma un dirigente ha detto di no. Penso sia Fassone che non vuole, la squadra è in ritiro punitivo e probabilmente non sono ben accette persone dall’esterno. Mi avrebbe fatto piacere“.
La mancata convocazione in Nazionale colpa di Ventura: “Se non c’è l’allenatore c’è poco da dire. L’ho incontrato una volta a Nizza, ha detto che mi teneva in considerazione, non gli interessava come giocavo ma che fossi il leader della mia squadra, che fossi l’anziano che tirava il gruppo. Dovevo essere un esempio positivo. Mi chiedeva del Liverpool, ma gli ho risposto che il passato non contava. Ho sempre aspettato, ma non mi ha chiamato. Mi dispiace per lui. Cercava sempre una scusa per non chiamarmi. Quello che mi fa rabbia è che io ho visto i giocatori che stavano dando l’anima, c’era un problema che andava oltre. La squadra è forte, non ci saranno fenomeni, ma ci sono giocatori forti: se non vinci neanche una partita con la Svezia, c’è qualcosa che manca. Ma non i calciatori. Ho parlato con Buffon. Nella squadra non credo ci fosse qualcuno contro di me. Gigi è una persona onesta, diretta, me lo avrebbe detto. Fiero di essere italiano, fiero di essere ghanese, fiero di essere nero: sarà sempre fiero di giocare con l’Italia, ho giocato le migliori partite con l’Italia“.
Sulla lotta scudetto in Serie A invece: “Spero non lo vinca la Juve, mi auguro Inter o Napoli. Al Napoli sarei andato di corsa. De Laurentiis a quanto pare non ha tutta questa simpatia per me, se un presidente ti vuole prendere lo fa. Lui non l’ha fatto“.
In chiusura, sul futuro: “Ho chiamato Raiola: ‘A gennaio cosa faccio?’ ‘Non lo so’. ‘Va bene’. Io voglio rimanere. Vediamo. Vorrei giocare la Champions, vorrei vincere ancora qualcosa, se possibile anche con la Nazionale. Non sto pensando ancora alla fine della carriera. Altri 6, 7 anni posso ancora farli“.

? Pillola di Fanta

Dopo la buona prima stagione disputata con la maglia del Nizza, Mario Balotelli ha iniziato bene anche questa. Per lui finora sono arrivate 21 presenze, condite da 16 gol e un assist. In totale con il Nizza invece ha totalizzato 43 presenze, 33 gol e due assist. BOMBER

Fonte foto:twitter.com/ogcnice


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Pubblicità Fantacalcio Fantardore 2020-21
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Serie A