Seguici su

Serie A

Benevento-Milan, Brignoli rovina la prima di Gattuso in panchina: 2-2 il finale

milan-benevento-brignoli

In un match molto combattuto, ai rossoneri non bastano Bonaventura e Kalinic, e si fanno raggiungere dalla prodezza del portiere giallorosso. Il racconto del match

Il vecchio/nuovo Milan di Gattuso stecca ancora, stavolta sul campo del Benevento . Partita molto combattuta da entrambe le squadre, che dopo i gol di Bonaventura, Puscas e Kalinic, viene decisa da un gol allo scadere del portiere giallorosso Alberto Brignoli, che regala alle streghe il primo punto in Serie A della propria storia. Ecco il racconto della partita.
Nella prima frazione, dopo una breve fase di studio tra le due squadre, arriva la prima occasione rossonera al minuto 11: Letizia sbaglia il retropassaggio, Kalinic tira addosso a Brignoli e sulla ribattuta nessuno si avventa sul pallone. La partita scorre molto piacevole sul piano dell'intensità, e nonostante la grande grinta del Milan è il Benevento a fare la partita, andando vicino al gol con Memushaj prima e Parigini dopo. Due occasioni nitide ma non sfruttate a dovere dai giallorossi, oggi in maglia nera. E, come nella più severa delle leggi del gol, ai gol sbagliati corrispondono i gol subiti, e nel caso del Benevento il gol del Milan. Al 37′, sugli sviluppi di un cross in area piccola Bonaventura colpisce di testa, Brignoli respinge, Djimsiti spazza via ma sempre sulla testa dello stesso Bonaventura che insacca facile facile in porta. Primo gol in stagione per un elemento chiave dei rossoneri, a secco dallo scorso gennaio e protagonista domenica scorsa di un gesto di stizza nei confronti dell'ex allenatore Montella. Benevento che invece, insieme al Malaga, nei top 5 campionati europei è l'unica squadra ad aver sempre subito gol in tutte le partite. Altro record negativo. E il primo tempo si chiude così.
Ripresa che regala subito un'emozione. Al 50′ il Benevento trova il gol del pari, e sa tanto di derby di Milano. Letizia colpisce forte da fuori area, Donnarumma respinge corto e sul pallone si avventa Puscas (giocatore in prestito dall'Inter) che punisce il giovane portiere rossonero. Primo gol in Serie A per lui. Milan che accusa il colpo? Neanche per idea, anzi. 7 minuti più tardi, infatti, i rossoneri trovano di nuovo il vantaggio: protagonista ancora Bonaventura che scodella in mezzo un pallone al bacio per Kalinic, che non stava particolarmente brillando, e realizza il gol del 2-1, mettendo fine a un digiuno personale che durava da 421 minuti in campionato. I campani però non demordono e continuano ad attaccare, andando vicini al pareggio con D'Alessandro, ma Donnarumma para tranquillamente. Episodio chiave al 75′: Romagnoli, già ammonito, in scivolata colpisce un avversario lanciato verso l'area di rigore (anche se sembra cadere prima). Per l'arbitro il fallo è da secondo giallo e quindi Milan che resta in 10 nell'ultimo quarto d'ora più recupero. Gli uomini di De Zerbi attaccano a spron battuto e sfiorano più volte la rete con i neo entrati Coda e Gyamfi, ma senza impensierire veramente la retroguardia rossonera. E quando tutto sembra ormai finito arriva la grande sorpresa: a un minuto dal termine, sugli sviluppi di una punizione, Brignoli sale in area, stacca più alto di tutti e regala un sogno ai tifosi giallorossi: gol, 2-2, e primo punto nel massimo campionato per il Benevento. E il match termina così. Gattuso avrà molto da lavorare.

Il tabellino del match

Benevento (4-3-3): Brignoli (GOL); Letizia, Costa, Djimsiti, Di Chiara (AMMONITO, dall'80' Gyamfi); Chibsah, Cataldi (AMMONITO), Memushaj (dall'80' Coda); Parigini (dal 67′ Brignola), Puscas (GOL), D’Alessandro (AMMONITO)All: De Zerbi
Milan (3-4-2-1): Donnarumma; Musacchio, Bonucci, Romagnoli (ESPULSO); Borini (dal 61′ Abate), Kessié (AMMONITO), Montolivo, Rodriguez (AMMONITO); Suso (dall'87' Zapata), Bonaventura (GOL+ASSIST); Kalinic (GOL)All: Gattuso

? Pillola di Fanta 

Settimo pareggio negli ultimi 13 incontri sul campo di una neopromossa per il Milan, come evidenziato da questa statistica. Un vero e proprio tabù per i rossoneri, che neanche con Gattuso in panchina sono riusciti a sfatare. BUIO PESTO 

Consulta anche:

I PORTIERI GOLEADOR DELLA STORIA DEL CALCIO ITALIANO E NON SOLO
LE LISTE AGGIORNATE DEI CONVOCATI DELLE 20 SQUADRE DI SERIE A
LE PROBABILI FORMAZIONI DELLE 20 SQUADRE DI SERIE A


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Serie A