Seguici su

Calciomercato

Calciomercato, Napoli: tre colpi a gennaio per Sarri, torna di moda Berardi

Maurizio-Sarri-allenatore-Napoli

Il Napoli pensa già al mercato di gennaio per rinforzare una rosa parsa al momento in adatta per reggere le tre competizioni

È il momento più difficile della stagione per il Napoli di Maurizio Sarri. In una settimana gli azzurri sono stati prima battuti in casa dalla Juventus, poi hanno dovuto dire addio alla Champions League e infine hanno pareggiato – ancora una volta al San Paolo – contro la Fiorentina. Ma dov’è finito il calcio spettacolo ammirato fino a qualche settimana fa? Di certo quelli che prima parevano fenomeni non sono diventati dei brocchi. C’è da fare i conti con un calo fisiologico – che colpisce sempre le squadre impegnate a fine agosto con i preliminari – e con una profondità della rosa probabilmente inadeguata.
A parte Zielinski – che funge da sesto uomo nel basket – e alle volte Diawara, gli altri sembrano essere totalmente fuori dalle rotazioni di Sarri. Questo significa una sola cosa: giocano sempre gli stessi. Per questo motivo, nonostante il gioco brillante proposto dal mister toscano ci si trova a fare i conti con la stanchezza. Così a Castel Volturno si pensa già a come sopperire alle mancanze nel mercato di gennaio.
Il nome ricorrente è quello di Roberto Inglese, già di proprietà partenopea che potrebbe essere richiamato con sei mesi di anticipo. Altra idea tornata di moda è quella di Domenico Berardi, che vive un momento non idilliaco al Sassuolo e che potrebbe così trovare nuovi stimoli. L’idea è quella di girare ai neroverdi uno tra Tonelli e Maksimovic più conguaglio economico. Squinzi ci pensa visto che a gennaio perderà Cannavaro diretto in Cina. La terza idea – quella economicamente più onerosa – porta a Vrsaliko. Il terzino croato non trova spazio all’Atletico Madrid e potrebbe voler tornare in Italia. I colchoneros chiedono 25 milioni, il Napoli non si spingerà oltre i 20.
Tra tanti dubbi, in queste proiezioni di mercato appare una certezza. A Napoli sanno che un’occasione così per lottare per lo Scudetto probabilmente non capiterà più. Così a gennaio la rosa verra rimpinguata di forze nuove in grado di aiutare mister Sarri alla conquista di un obiettivo ormai conclamato: il tricolore.

?Pillola di Fanta

Gli undici titolari del Napoli – più Zielinski – hanno tutti superato i 1000 minuti giocati in stagione. Il primo degli “altri” è Diawara a quota 726′. In attacco dopo l’infortunio di Milik, il primo panchinaro per minutaggio è Ounas a quota 123′. DISLIVELLO


Commenti
Annuncio pubblicitario
calciodangolo.com Collabora con noi

Classifica Serie A

Risultati Serie A

Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Calciomercato