Seguici su

Calciomercato

Inter-Lazio, parla Ausilio: "Joao Mario resta ma ci guardiamo intorno"

Piero-Ausilio-Inter

Il ds nerazzurro fa il punto sui giocatori che hanno trovato meno spazio e chiude ad alcune ipotesi di cessione. Ma apre possibili trattative

Dopo i risultati del pomeriggio di Serie A, è tempo di Inter-Lazio. La sfida di alta classifica è l’ultima occasione di confronto per le due società prima della sessione invernale di mercato. Tanto che ha suscitato più di qualche interesse il confronto – per verità rapido – tra AusilioTare.
Proprio il direttore sportivo dell’Inter, ai microfoni di Premium Sport è stato molto chiaro riguardo a tale incontro: “L’ho visto e gli ho fatto gli auguri. Il rapporto tra noi e le società è cordialissimo ma non abbiamo parlato di mercato, tantomeno di De Vrij“.
Non una smentita, dunque, così come non è stata smentita la voce legata a Deulofeu: “Stiamo valutando delle opportunità, dal Barcellona o da altri club. Ci guardiamo intorno, ripeto che abbiamo una squadra forte che oggi può migliorare la sua classifica. Sappiamo di poter trovare sul mercato qualcosa che non abbiamo, vedremo cosa si concretizzerà“.
Necessaria a questo punto una considerazione sul calciomercato: “Per noi come sistema calcio è impossibile competere con squadre come il Liverpool che spendono 85 milioni per un singolo difensore. Però noi italiani siamo più bravi ad arrivare a calciatori forti. Abbiamo investito qualcosa per Skriniar, magari diventa il nostro Van Dijk. Dobbiamo anticipare il mercato, la fantasia non ci manca: guardate ad esempio l’intuizione della Lazio con Luis Alberto“.
In chiusura il punto sulla partita e sul mercato in uscita: “Ho visto una squadra che ha lavorato bene. Sin da luglio stiamo facendo bene e nelle ultime gare è mancato solo il risultato, senza cadute non si cresce. Joao Mario resta al 100% e nessuno ha chiesto di andare via. C’è tempo e spazio per tutti“.
 
 

? Pillola di Fanta

Ausilio ha perfettamente ragione sul fatto che spesso gli italiani sono più intuitivi: Pogba è stato preso dalla Juventus a parametro zero e rivenduto a 105 milioni. Il Milan investì 8,5 milioni su Kakà per poi rivenderlo a 65 milioni. Senza parlare di Pastore, acquistato dal Palermo per 6,5 milioni e rivenduto a 42MAESTRI


Commenti
Annuncio pubblicitario
calciodangolo.com Collabora con noi

Classifica Serie A

Risultati Serie A

Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Calciomercato