Seguici su

Serie A

Juventus-Inter, Ausilio: "Partita importante. Buffon è un amico"

Ausilio-Inter

A pochi minuti dall’inizio dal match ha parlato il ds dell’Inter sull’avvio di stagione stratosferico dei nerazzurri

Juventus-Inter è sfida scudetto vera e propria, come non si vedeva da tanti anni. Ma Piero Ausilio, direttore sportivo dei nerazzurri, ha cercato un po’ di smorzare la tensione: “È una partita importante ma non fondamentale – ha detto ai microfoni di Premium Sport – Vale come le scorse 15 partite di campionato, ossia tre punti per rimanere lì in alto. Certo, poi questa è La partita, quindi ha un significato speciale soprattutto per i tifosi”.
Nel prepartita Ausilio confabulava con Gianluigi Buffon, oggi non convocato ma vicino ai suoi compagni. “No non ci siamo detti niente di particolare – spiega – Gigi è un mio caro amico, una persona intelligente e gradevole. Gli ho chiesto perché non ci fosse e se avesse avuto qualche problema particolare, e qualcos’altro”.
Le domande poi non possono che spostarsi sul vero valore aggiunto di questa nuova Inter: “Spalletti? Era l’unica certezza di questo avvio. Non abbiamo avuto nessun dubbio nel sceglierlo, quindi siamo felici che sia partito così forte anche perché è un grande allenatore”. Infine un’ultima osservazione di mercato su Skriniar:Lasciamo lavorare il ragazzo senza parlare di interesse di altre squadre o di rinnovo. Soprattutto non parliamo di clausole perché in questo momento non servono”.

?Pillola di Fanta

Occhi puntati su Mauro Icardi, che ha nella Juventus la sua vittima preferita. Una storia iniziata ai tempi della Sampdoria, con la doppietta che gelò lo Stadium. Poi altri 5 gol tra blucerchiati e Inter, compresi quello che diede il là alla rimonta nell’ultima vittoria nerazzurra contro i bianconeri, a San Siro. Oggi riuscirà ad essere ancora decisivo? STRARIPANTE

Consulta anche


Commenti
Annuncio pubblicitario
calciodangolo.com Collabora con noi

Classifica Serie A

Risultati Serie A

Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Serie A