Seguici su

Serie A

Atalanta, Gasperini a sorpresa: "In questo modo non ha senso che io resti"

Gasperini-allenatore-Atalanta

Il tecnico dei bergamaschi espone i suoi dubbi sul progetto promesso e non mantenuto dal presidente Percassi

Sembrava un matrimonio perfetto dall’esterno. Gasperini e la sua Atalanta, due mondi che si sono subito intrecciati raggiungendo risultati che nemmeno loro speravano solo immaginare. La società, bravissima a valorizzare e scovare giovani talenti – da sempre l’Atalanta è uno dei vivai più floridi d’Italia – il Gasp, pronto a farli diventare calciatori veri. Ma qualcosa non va anche nelle migliori famiglie. In un intervista all’Eco di Bergamo, il mister atalantino ha esposto tutti i suoi dubbi su un progetto promesso e non mantenuto dal presidente Percassi.
“Quando sono arrivato all’Atalanta, mi sono gettato con entusiasmo nel progetto propostomi da Antonio Percassi. Rimarrò qui se posso realizzare i suoi desideri. Ma se le strategie cambiano allora non ha senso che io rimanga”. Parole forti che sorprendono tutti, anche gli addetti ai lavori. Magari Gasperini dopo i risultati della prima metà di stagione – qualificazione ai sediciesimi di Europa League e alle semifinali di Coppa Italia – si aspettava un mercato che permettesse a Caldara e compagni di lottare con Milan e Sampdoria per confermare la qualificazione all’Europa.
“Il progetto iniziale era quello di prendere 3 o 4 big e affiancarli ai nostri giovani. L’Atalanta è già una squadra forte così, questo è vero. Ma non posso condividere questo cambio di scenario, non ci sto. Il club ha fatto grandi investimenti in estate ma se mi guardo attorno non vedo le stesse prospettive di un anno fa. Si sta conducendo un mercato sottotono rispetto alle possibilità della squadra”.

?Pillola di Fanta

Giampiero Gasperini è stato capace di realizzare il record di punti – 72 – nella storia dell’Atalanta in Serie A nella stagione scorsa. Il quarto posto ottenuto nel 2016/2017 che è valso la qualificazione in Europa League  –  e che da quest’anno varrà la Champions League – è il miglior risultato di sempre della Dea nella massima competizione nazionale. RECORDMAN
 

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Serie A