Seguici su

Fantacalcio

Fantacalcio, top&flop della 21^ giornata: eterno Quagliarella, Sorrentino giornata nera

Quagliarella-esultanza-Sampdoria-Fiorentina

Questi i tre giocatori migliori e i tre peggiori del turno appena concluso, tra sorprese e conferme

TOP

FABIO QUAGLIARELLA

L’attaccante blucerchiato trascina la Sampdoria nella vittoria casalinga contro la Fiorentina. Quasi 35 primavere sulle spalle ma il peso dell’età non sembra farsi sentire. Corre come un ragazzino spaziando su tutto il fronte d’attacco e torna in difesa se c’è da dare una mano ai compagni. La maglia è sempre sudata e questo piace molto ai tifosi che non smettono mai di incitarlo. La standing ovation è meritatissima e lui si porta a casa anche il pallone. In fondo ha ragione Fabio quando sul suo account Instagram posta “È proprio vero… Basta un pallone per essere IMMENSAMENTE felici“. L’importante è il sorriso. VOTO 8 (+9) 

FRANK KESSIE

Finalmente si è sbloccato e ha ritrovato la via della rete. Ma perché fermarsi a un solo gol quando puoi segnarne 2? Lo avrà pensato sicuramente anche lui che contro il Cagliari prima si prender la responsabilità di andare sul dischetto e poi mette la firma anche sulla rete del definitivo vantaggio. L’impegno non è mai mancato ma i tifosi rossoneri – e tutti i fantallenatori che hanno puntato sul suo talento – si chiedevano dove fosse finito il giocatore ammirato in maglia Atalanta. Si è fatto aspettare, forse troppo ma sicuramente c’è intesa con il nuovo allenatore rossonero, almeno sotto il punto di vista della grinta e dell’agonismo. Piccoli Gattuso crescono. VOTO 7,5 (+6)

SERGEJ MILINKOVIC-SAVIC

Immobile si fa male ed è costretto ad uscire ma niente paura ci pensa Milinkovic a far tornare il sorriso ai laziali. Doppietta per lui e un calcio alle voci di mercato. All’inizio sembrava fare un po’ di fatica ma adesso la condizione e la mentalità sono quelle giuste. Con un Sergej così a disposizione aumentano i sogni di gloria di Simone Inzaghi e di tutti quelli che hanno puntato su di lui al fantacalcio. La fiducia riposta nel giocatore sta per esser ben ripagata. Non che ce ne fosse bisogno ma continuano ad arrivare conferme sul talento puro del serbo. VOTO 8 (+6)

FLOP

STEFANO SORRENTINO

Sarà stata forse l’aria della capitale, la distanza dalla sua Verona, ma contro la Lazio di quello stesso giocatore che ha tirato giù la saracinesca contro la Roma non c’è neanche l’ombra. Tutto il Chievo non regge alla corazzata biancoceleste e per Sorrentino non c’è tregua. Per ben 5 volte deve raccogliere la palla dal fondo della rete. Più che una tigre oggi sembrava un gattino. VOTO 5,5 (-5)

BRUNO ZUCULINI

Non è stata di certo una giornata positiva per le due formazioni veronesi ma c’è chi ci ha messo molto del suo per peggiorare la situazione. Che quello di Bruno Zuculini fosse un acquisto rischioso lo avevano messo in conto tanti allenatori. I 2 gol segnati di certo non possono far dimenticare i 6 cartellini gialli, le 3 espulsioni per doppia ammonizione e l’ultimo cartellino rosso diretto nella gara salvezza contro il Crotone. Il rischio di giocare in 10 con lui è sempre dietro l’angolo. Voto 3 (-1)

VID BELEC

Non è stata la giornata fortunata per i portieri, per informazione chiedere a Sorrentino, Nicolas, Sportello e Gomis. Lo sa bene anche Belec con il Benevento che dopo le ultime prestazioni positive incappa in una nuova sconfitta contro il Bologna. Non proprio impeccabile sul primo gol dei padroni di casa, deve arrendersi al bombardamento rossoblù e viene trafitto per ben 3 volte. Senza tregua. VOTO 5,5 (-3)

Consulta anche:

Guida all’asta di riparazione – fantacalcio 2017/18: il manuale pdf per una rosa perfetta

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Fantacalcio