Seguici su

Serie A

Milan, Maldini critico: "Premesse non promettenti. Ci vorrà tempo per tornare grandi"

Milan Maldini

Parole forti quelle dell’ex capitano del Milan Paolo Maldini che ha detto la sua sul momento societario rossonero

Solo fino a pochi anni fa era considerata una delle migliori squadre del pianeta, oggi per il Milan le cose sono profondamente cambiate. La compagine rossonera infatti, nelle ultime stagioni non solo non è mai riuscita a lottare per la conquista di quelli che sono i trofei più importanti, ma è sempre finita a distanza siderale da chi poi in campionato si è laureato campione d’Italia.
Nemmeno il passaggio del club in mani cinesi ed una campagna acquisti estiva estremamente dispendiosa, sono riuscite a consentire ai meneghini di invertire la rotta ed una delle più grandi leggende della storia del Milan, Paolo Maldini, intervistato ai microfoni di ‘Mangia come parli’ su Radio 24, non ha nascosto la sua preoccupazione.
L’ex capitano rossonero, ha spiegato: “Quando il Milan tornerà grande? Non ne ho assolutamente idea. Mi sembra che per ora le premesse di questo nuovo progetto non siano molto promettenti, quindi ci sarà da aspettare”.
Maldini ha così riassunto il progressivo calo del club rossonero: “E’ una cosa che era partita già con Berlusconi, non è una questione legata solo alla nuova dirigenza. Il problema è che più si aspetta e più la vetta si allontana, il che vuol dire che ci vorranno più anni per raggiungerla. Perdi al contempo quella cultura che avevi e anche gli investimenti da fare raddoppiano. Cinque o sei anni fa il Milan era tra le prime in Europa, gli investimenti che si sarebbero dovuti fare allora adesso sono decuplicati”.

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Serie A