//cdn.iubenda.com/cookie_solution/cmp/beta/stub.js
Seguici su

Serie A

Napoli, Koulibaly: "Migliorato grazie a Sarri. Scudetto? Sono superstizioso"

Kalidou-Koulibaly-Torino-Napoli

Il centrale azzurro analizza il momento della squadra e rimane con i piedi per terra: “Aspettiamo aprile”. E su Sarri: “Il mio miglioramento tattico è merito suo”

Se il Napoli sta facendo un grandissimo campionato, questo è soprattutto merito di Kalidou Koulibaly. Per distacco il miglior centrale di questo girone d’andata, il difensore senegalese è un punto fermo di questo Napoli, forse anche più di Mertens e Insigne. Il ragazzo è ben consapevole dello strepitoso cammino – 51 punti e a +1 sulla Juventus – che la squadra sta avendo in Italia, ma vuole rimanere con i piedi per terra. “Qui a Napoli sono molto superstiziosi, e quindi lo sono anche io. Preferisco far parlare il campo. Adesso dobbiamo pensare solo a vincere tutte le partite e a far divertire i nostri tifosi. Quando arriveremo ad aprile capiremo meglio le nostre possibilità di arrivare fino in fondo” – spiega difensore partenopeo, che poi prosegue sul grande fallimento stagionale – “La Champions League è stata una vera delusione. Tutti vorrebbero giocarla, anche perché è una vetrina importante. Adesso però c’è l’Europa League: possiamo vincerla“.
L’ex giocatore del Genk ci tiene quindi a soffermarsi sul motivo principale delle sue prestazioni. “Il primo anno qui per me è stato di adattamento. Per sei mesi ho giocato molto, e per altri sei mesi ho giocato decisamente di meno. Con l’arrivo di Sarri però tutto è cambiato. Lui conosce molto bene il campionato italiano e mi ha aiutato a migliorare soprattutto dal punto di vista tattico” – ammette Koulibaly, che infine conclude – “Sarri è molto attento a tutti gli aspetti. Lui è il principale artefice del miglioramento di noi stranieri qui a Napoli. Le prestazioni miei ed anche di Gholam sono cresciute negli ultimi anni grazie ai suoi insegnamenti“.

Consulta anche:

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO INVERNALE DI TUTTE LE 20 SQUADRE DI SERIE A


? Pillola di Fanta

Con questo ragazzo, Sarri è senza dubbio stato fenomenale. Koulibaly è devastante fisicamente, velocissimo, insuperabile nell’uno contro uno, fortissimo di testa, ed è molto abile anche con i piedi. Il centrale senegalese è un vero e proprio leader, e le statistiche dicono che quando manca lui il Napoli perde praticamente sempre. Il classe 1991, in 3 stagioni e mezzo con la maglia azzurra addosso ha totalizzato 147 presenze fra tutte le competizioni, condite da 7 gol e 5 assist. Di quelle reti, 4 le ha realizzate in questo girone d’andata. DI MEGLIO NON CE N’È 
 

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Serie A