Seguici su

Serie A

Sampdoria-Fiorentina, Pioli: "Dobbiamo essere più precisi sotto porta"

Stefano-Pioli-allenatore-Fiorentina

L’allenatore della formazione toscana ha spinto i suoi a dare del loro meglio per battere i blucerchiati: “Dobbiamo proporre molto ed essere precisi”

Domani pomeriggio alle ore 15, in contemporanea con altre cinque gare della Serie A, la Sampdoria di Marco Giampaolo ospiterà la Fiorentina di Stefano Pioli allo stadio Marassi di Genova. La sfida si prospetta equilibrata e l’esito è tutt’altro che scontato: entrambe le formazioni puntano all’Europa e si tratterà di uno scontro senza esclusione di colpi. Il tecnico viola ha parlato oggi nella consueta conferenza stampa alla vigilia del match. Ecco le parole di Pioli.
Sulla sosta e la condizione della rosa: “È stata una sosta che serviva per rifiatare, sviluppata in modo strano perché è difficile dare sette giorni di ferie ai giocatori per poi ripartire subito. Ci ripresenteremo tutti allo stesso livello, ma lo stop è stato utile per aver recuperato. Mi è piaciuto come la squadra ha lavorato in questa settimana. Babacar? Tutti i convocati hanno lavorato bene, altrimenti non sarebbero dei nostri: Babacar è tra quelli“.
Sullo stato fisico-mentale della squadra: Tutte le gare in Italia richiedono il massimo dispendio di energie fisiche e mentali. La Sampdoria arriva da un brutto risultato, noi arriviamo da una striscia positiva. Sappiamo quanto abbiamo lavorato per ottenere buoni risultati, domani servirà grande attenzione e precisione per 95 minuti“.
Sulla corsa all’Europa: “Credo che l’Atalanta sia la squadra più forte di questo ‘mini-torneo’, speriamo che possa perdere qualcosa visti i tanti impegni. Il Milan ha l’organico migliore. Noi non siamo i più forti e i più attrezzati di questo gruppetto, ma possiamo giocarcela. Serve essere ambiziosi e vincere più partite possibili da qui a fine stagione“.
Sulla poca incisività sotto porta: “Credo che la cosa più importante sia quella di proporre tante situazioni in zona offensiva, spesso la fase offensiva dipende anche da come produci in fase difensiva. Penso che la precisione si possa migliorare, molto è dato anche dalla gioventù che abbiamo. C’è un po’ di frenesia e poca lucidità, bisogna migliorare. Sono qualità innate, ma si può lavorare dal punto di vista tecnico e mentale“.
Fantacalcio – Guida all’asta di riparazione: scarica gratuitamente il nostro manuale


?Pillola di Fanta

L’inizio di stagione non è stato idilliaco, complice l’instabilità dell’ambiente dopo il cambio societario, ma ben presto la Fiorentina di Stefano Pioli ha ripreso quota ed è tornata a lottare per un posto in Europa. La qualità delle prestazioni fornite dalla squadra sta salendo e sembra essere arrivato il momento di raccogliere i frutti del duro lavoro svolto. LA VIOLA STA SBOCCIANDO

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Serie A