Seguici su

Serie A

Milan, senti Bojinov: "I rossoneri non sono più la squadra forte di un tempo. Gattuso sarà il nuovo Mourinho"

Bojinov-Rijeka

Valeri Bojinov ha parlato in vista della sfida tra il Milan e i bulgari del Ludogorets. Tanti i temi trattati: dall’Europa League alla sua nuova avventura con il Rijeka passando per il momento difficile dei rossoneri in campionato

Valeri Bojinov, che in passato ha vestito – tra le altre – le maglie di Lecce, Juventus e Fiorentina in Serie A e Manchester City in Premier League, in un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport, ha parlato della prossima sfida di Europa League tra il Ludogorets, squadra del suo paese, e il Milan: “Il loro obiettivo, come quello di tante squadre in crescita nei balcani è farsi notare nelle coppe europee. Sono impressionati nello scouting“.
Ma per l’attaccante 31enne i rossoneri non sono più la squadra forte di un tempo: “Il Milan così come tutta la Serie A non rappresenta più la grandezza che ho conosciuto io. In questa squadra potrei giocare anche io senza problemi perché sono al loro livello. Cutrone è bravo ma non un campione“. Arrivano poi gli elogi per il tecnico Gattuso: “Rino è una leggenda, con il tempo e l’esperienza sono sicuro che il diventerà un nuovo Mourinho“.
Poi ripercorre la sua carriera: “Con i miei figli sono maturato, da giovane ero pesante ed esplosivo. Nel  Lecce giocavo con Vucinic, Chevanton e Giacomazzi: una squadra che oggi potrebbe vincere lo scudetto. Per il talento che ho dovrei giocare nel Real Madrid. Ora sono al Rijeka ed è una realtà niente male, e poi sole poche settimane fa hanno battuto i rossoneri“.

Consulta anche:

Il programma completo dei sedicesimi di Europa League

 

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Serie A