Seguici su

Nazionali

Nazionale, Costacurta si sbilancia: "Per me Conte è il profilo ideale nel ruolo di c.t."

Antonio-Conte-Roma-Chelsea

Il vice-commissario della FIGC fa il punto sul casting ancora in corso per il ruolo di prossimo allenatore della Nazionale

Alessandro Costacurta, attuale vice-commissario della FIGC, torna a parlare del nuovo possibile commissario tecnico della Nazionale italiana. L’ex difensore del Milan ha un’idea ben precisa sul profilo ideale e non usa mezzi termini per esprimere la sua preferenza. Secondo Costacurta il profilo ideale, per una serie di ragioni, sarebbe quello di Antonio Conte, ancora impegnato al Chelsea ma che spera di convincere a ritornare sulla panchina azzurra nella prossima estate. Tuttavia quello dell’ex tecnico juventino non è l’unico nome sulla lista dei papabili. Ecco le dichiarazioni di Costacurta.
“Tra i potenziali selezionatori Conte è quello che, per me, potrebbe far meglio. E sicuramente lo sentirò tra un paio di mesi. Ha già dimostrato di saper fare il c.t., s’è visto all’Europeo del 2016, gli altri ancora no. Il che non vuol dire che non sarei tranquillo con Mancini, o con Ancelotti che però sembra tirarsi fuori. O con lo stesso Ranieri che ha avuto un’esperienza difficile con la Grecia, ma ne è uscito fortificato e poi è andato al Leicester. Sto cercando un allenatore, non un selezionatore. Quindi non trascurerei i tecnici del campionato: Gasperini e Giampaolo sono bravissimi e farebbero bene”.
Chiosa finale su un altro nome accostato alla Nazionale, che però, almeno al momento, Costacurta esclude categoricamente:Gattuso non lo contatterò, sarebbe un po’ presto. Sono sicuro che sarà c.t. tra qualche anno perché ha tutto, carattere, grinta, ma io gli voglio troppo bene; scegliendolo adesso gli farei del male. Ha dimostrato di avere qualità, metodo di lavoro, ma sto cercando un allenatore che abbia elaborato più conoscenze, più lavoro federale o più esperienza di panchine ad alto livello”.

Consulta anche:

? Pillola di Fanta 

A confermare che un ritorno di Conte in azzurro sarebbe una soluzione interessante ci sono anche i numeri. Nel biennio alla guida della Nazionale la nostra selezione ha perso nei 90 minuti regolamentari una sola partita ufficiale, quella contro l’Irlanda nella fase a gironi di Euro 2016, quando però i nostri avevano la matematica certezza della qualificazione al turno successivo. E se non fosse stato per la lotteria dei rigori contro la Germania chissà come sarebbe potuta andare a finire. SLIDING DOORS

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Nazionali