Seguici su

Champions League

Real Madrid-Psg finisce 3-1, Ronaldo batte Neymar

real madrid subito vittorioso

Va al Real Madrid il primo atto degli ottavi di finale di Champions League: rimandato Neymar

La partita delle stelle inizia con il Real Madrid che vuol subito far capire chi comanda. L’intensità della gara è pazzesca: Modric e Isco cercano di far valere fin dai primi minuti la loro qualità, ma Neymar è una costante spina nel fianco per la difesa dei “Blancos”. Il primo lampo di Cristiano Ronaldo arriva al 25′, con un pericoloso calcio di punizione dal limite alto di poco. Due minuti più tardi, è grandissima l’occasione capitata sui piedi dello stesso portoghese: cambio di gioco geniale di Marcelo per il 7, che si fa però ipnotizzare da Areola in uscita. A sbloccare la gara è però sorprendentemente il Paris Saint Germain: bella azione di Mbappé sulla destra che mette in mezzo e trova Rabiot, che da solo al centro dell’area di rigore batte facilmente col destro l’incolpevole Navas (33′). La gara a questo punto si accende: prima il Pallone d’Oro ha la possibilità di pareggiare i conti ma spreca malamente col mancino, poi Cavani non trova la porta da ottima posizione. Il pareggio dei padroni di casa arriva proprio allo scadere della prima frazione: Ronaldo buca l’estremo difensore francese dal dischetto.
La prima occasione dei secondi 45 minuti capita sui piedi di Mbappé: bel contropiede di Neymar che trova in area l’ex Monaco, il quale viene però stoppato dal portiere dei “Blancos” (49′). Gli spazi si allungano e ne beneficia lo spettacolo: entrambe le formazioni attaccano e non si risparmiano, nonostante sia ancora la gara d’andata. Sono i francesi a fare la partita: le giocate di Neymar e Mbappé stanno mettendo seriamente in difficoltà la difesa degli spagnoli. Grande occasione ancora per gli ospiti con Dani Alves, che arriva in ritardo di un niente sul tiro cross dalla sinistra di Berchiche. Nel momento migliore del Psg – ovviamente – ecco il secondo timbro di Ronaldo: sulla bella giocata di Asensio sulla sinistra, il portoghese arriva prima di tutti sul pallone rimasto lì e lo ribatte in rete (83′). Il Real insiste e trova addirittura il terzo gol con Marcelo (86′). Gran palla ancora di Asensio dalla sinistra, che trova il brasiliano inseritosi in area: Marcelo buca quindi di prima col mancino Areola. Il primo atto della partita delle stelle vede quindi prevalere i padroni di casa, che andranno così al Parco dei Principi con 2 risultati favorevoli su 3.

Real Madrid-Psg  3-1 – il tabellino

Real Madrid (4-3-3): Navas; Nacho, Varane, Sergio Ramos, Marcelo; Modric, Casemiro (Lucas Vazquez 79′), Kroos; Isco (Asensio 79′), Benzema (Bale 67′), Ronaldo All. Zidane
Psg (4-3-3): Areola; Dani Alves, Marquinhos, Kimpembe, Berchiche; Verratti, Lo Celso, Rabiot; Mbappé, Cavani (Meunier 65′), Neymar All. Emery
MARCATORI: Rabiot al 33′, Ronaldo al 45′ e al 83′, Marcelo all’86’
AMMONITI: Isco (R), Nacho (R), Neymar (P), Lo Celso (P), Rabiot (P), Meunier (P)
ESPULSI: –
ASSIST: Asensio all’86’

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Champions League