Seguici su

Serie A

Roma, Manolas: "Darò sempre il 150% per aiutare la squadra. Con De Zerbi il Benevento è diverso"

In vista della gara contro il Benevento, ha parlato il difensore della Roma Kostas Manolas

In vista della gara contro il Benevento, valida come posticipo della 24^ giornata di Serie A, ha parlato il difensore della Roma Kostas Manolas. Intervistato dalla rivista As Roma Match Program, il difensore greco ha parlato di molti argomenti. Si parte dall’ultima gara di campionato contro il Verona: “Il motivo della mia esultanza è perché da tanto tempo non vincevamo una gara. C’era tanta pressione nello spogliatoio e tra la gente. Non sono abituato a non vincere. Mi è venuta così, nulla di premeditato; meno male che abbiamo vinto perché nel secondo tempo per trenta minuti in dieci contro undici abbiamo sofferto. La difesa lavora sempre per non subire gol, ma come dico sempre non dipende solo dal lavoro della difesa se non si prende gol, è frutto dell’impegno di tutti. Dobbiamo sempre migliorare da tutti i punti di vista. Il nostro impegno è continuare a non prendere gol. Si creano molte occasioni da gol, ma poi non le sfruttiamo. Sono certo che nelle prossime partite andrà meglio“.
Il momento no però non è ancora passato: “Non facevamo risultato, ma nelle ultime tre partite, due gare contro la Samp e anche contro l’Inter, non avevamo giocato male. Penso che la vittoria contro il Benevento ci farà riprendere il percorso di prima e la Roma potrà tornare nelle posizioni che merita“.
Adesso l’obiettivo è vincere anche contro il Benevento: “Da quando ha cambiato allenatore con l’arrivo di De Zerbi, il Benevento è una squadra diversa. Cerca di giocare la palla sempre, pressa alto. Giocano a calcio, mi piace. La scorsa partita contro il Napoli ha perso, ma li hanno messi in difficoltà nel primo tempo. Non sarà una gara facile, non vanno sottovalutati perché ultimi in classifica, dobbiamo scendere in campo concentrati al massimo, perché vedrete che sarà una partita difficile. Assenze Nainggolan e Pellegrini? Sono due giocatori importanti per la squadra, ma ci sono altri che aspettano e devono sfruttare la loro occasione per aiutare la squadra a vincere“.
Sul periodo e sugli obiettivi stagionali: “Non si può dire che sia il momento più importante. Ogni partita è determinante, ogni partita va giocata per vincere. Noi cerchiamo di fare il massimo e alla fine facciamo i conti. Io sono molto ottimista. Il mio intento è cercare di fare sempre il massimo, darò sempre il 150% in campo per aiutare la squadra a vincere“.
Di Francesco chiede anche ai difensori di giocare il pallone: “Il mister ci chiede di giocare la palla perché siamo in grado di farlo. Siamo tutti giocatori di qualità, altrimenti non potremmo vestire questa maglia. Cerchiamo di creare spazi per far andare la palla più veloce, e poi è più facile in attacco“.
Il supporto dei tifosi è fondamentale: “Per noi è troppo importante il supporto dei tifosi. Il pubblico ci dà la spinta, ma quando vengono a mancare i risultati è giusto che si rammarichino, sono abituati a vedere la Roma in alto. Noi cercheremo di fare tre punti, giocare un bel calcio per dare loro una soddisfazione importante che meritano“.

? Pillola di Fanta

In estate Kostas Manolas era uno dei possibili partenti in casa Roma, ma è rimasto e ha preso in mano le redini della difesa giallorossa. Per lui in stagione 22 presenze e due gol. SICUREZZA

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Serie A