Seguici su

Calciomercato

Alla scoperta di Lafont, il "Donnarumma francese" obiettivo del Napoli per il dopo Reina

Il portiere francese, coetaneo di Donnarumma, è il nuovo nome per la porta del Napoli che a fine stagione saluterà Reina diretto al Milan

Con la cessione praticamente fatta di Reina al Milan, il Napoli si trova – a meno di un’improbabile, al momento, promozione come titolare di Sepe – a dover cercare un nuovo numero 1. Il profilo che più piace alla dirigenza è probabilmente quello di Leno. Il portiere tedesco del Bayer Leverkusen, classe 1992, è un nome di sicuro affidamento. Non è però escluso che alla fine Giuntoli punti su un portiere giovane, che tra qualche anno potrebbe diventare un assoluto top nel ruolo. Come Meret, già sondato dagli azzurri, o come Lafont.
Proprio quest’ultimo è il nome che si sta facendo strada nelle ultime ore. Classe 1999, è soprannominato “il Donnarumma francese“. Coetaneo del portiere del Milan, come il rossonero ha esordito in massima serie nel 2015/16. Lafont gioca nel Tolosa, e finora ha raccolto 86 presenze in Ligue 1. Sei, invece, i gettoni tra Coupe de France e Coupe de Ligue. Nelle 92 apparizioni totali ha subito 109 reti. Per ora nessuna convocazione nella nazionale maggiore e nemmeno in Under 21. Ha invece disputato tre gare nel Mondiale Under 20 giocato la scorsa estate in Corea del Sud.
Ha esordito nel massimo campionato francese a 16 anni e 310 giorni, record per la Ligue 1. A differenza di Donnarumma il suo ingresso tra i titolari non è stato dettato da un infortunio di un altro portiere, bensì da una scelta tecnica dell’allenatore. Il tecnico del Tolosa decise di schierare Lafont quando la squadra era penultima in classifica: il classe 1999 lo ripagò con due clean sheet consecutivi. Di lui sorprende la tranquillità e la sicurezza tra i pali, sottolineata da due ex del ruolo come Coupet e Landreau. Altre caratteristiche positive sono la capacità di giocare la palla con i piedi e le uscite in presa alta, dove sfrutta la sua altezza (193 cm). Deve invece ancora migliorare sull’aspetto muscolare: il suo fisico appare infatti ancora troppo gracile.

?Pillola di Fanta

Le statistiche di Lafont sui rigori non sono molto buone. Su 16 rigori fronteggiati sono infatti solamente due quelli respinti. La sua giovane età fa però ben sperare in un miglioramento anche sotto questo aspetto. TEMPO AL TEMPO

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Calciomercato