Seguici su

Serie A

Ancelotti: "Juventus sfavorita ma può farcela. Nazionale? A giugno vediamo"

Carlo-Ancelotti-allenatore-Bayern-Monaco

L'ex allenatore del Bayern Monaco da New York ha rilasciato una lunga intervista in cui ha detto la sua sulla Nazionale, su Real Madrid-Juventus e altro ancora

Direttamente da New York, dove Carlo Ancelotti ha per altro incontrato l'ex presidente degli Stati Uniti d'America Bill Clinton in occasione di un incontro con dei ragazzi organizzato dalle Nazioni Unite, l'ex allenatore del Bayern Monaco ha parlato di diversi temi del nostro calcio ai microfoni de La Gazzetta dello Sport.
Sul sorteggio di Roma e Juventus: “A questo punto contano molto i dettagli, un fischio dell'arbitro o un infortunio. La Juve ha sicuramente più esperienza della Roma e per i bianconeri è sicuramente più abbordabile rispetto ai giallorossi. La Roma però è uscita dal periodo negativo e sta andando forte. Auguro ad entrambe di far bella figura, anche se non partono da favorite“.
Sul Milan di Gattuso: “Gioca da squadra. Rino è riuscito a trasmettere alla squadra l'idea del collettivo. La sua caratteristica è sempre stata quella di non mollare mai. Gattuso è un ragazzo molto intelligente e per lui tutto è possibile. Esonero di Montella? L’allenatore viene giudicato esclusivamente dai risultati. Noi lo sappiamo e dobbiamo farcene una ragione. Ma questo è un giudizio solo di comodo, perché in verità c’è molto di più. A volte nelle società non c’è la competenza e in altre occasioni è più semplice quando le cose non funzionano mandarlo via“.
Sul futuro in Nazionale: “Voglio tornare ad allenare perché è quello che amo fare. Sulla Nazionale aspettiamo fino a giugno poi vedremo“.

Consulta anche

Le probabili formazioni della 29^ giornata di Serie A


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Serie A