Seguici su

Consigli Fantacalcio

Fantacalcio, rush finale: 10 nomi per le ultime 10 giornate di Serie A

Mattia-Destro-Bologna

Ad appena 10 giornate dal termine del campionato, vi diamo 10 consigli di fantacalcio: 10 nomi sui quali puntare per il rush finale

Mancano 10 giornate alla fine del campionato di Serie A e, di conseguenza, alla fine del fantacalcio. Sono tante le corse all’ultimo fantacquisto e all’ultima fantascommessa, anche se ormai i giochi in questo senso sono praticamente fatti. Per questo vi proponiamo 10 consigli di fantacalcio: giocatori che devono ancora dare molto da qui alla fine della stagione. Su di loro potete scommettere per le ultime 10 giornate di Serie A & fantacalcio.

  1. Mattia Perin (Genoa)
    Inutile consigliare i vari Alisson, Reina o l’accoppiata Buffon/Szczesny: sarebbe troppo facile. Il portiere del Genoa, invece, sta disputando un ottimo campionato e dall’arrivo di Ballardini è uno dei meno battuti in Serie A: grandi parate e poche indecisioni sono sinonimo di ottima sicurezza per i pali rossoblu. La salvezza del Grifone passa anche dai suoi guantoni.
  2. Leandro Castan (Cagliari)
    Arrivato dalla Roma a gennaio, il difensore brasiliano si è rimesso in gioco in una realtà più piccola: dalla sua prima partita coi sardi ha collezionato solamente sufficienze, partita col Napoli a parte. Ha una media voto e fantamedia praticamente identiche: 6,08 e 6,07. Per essere un difensore di una squadra che lotta per la salvezza, non è per niente male.
  3. Andrea Masiello (Atalanta)
    Dopo Caldara è lui il miglior difensore dei bergamaschi per rendimento: ha una media voto del 6,32 ed è un titolare fisso nell’11 di Gasperini. Autore anche di due reti ha subito appena due ammonizioni in tutto il campionato: come Castan, Masiello assicura sicurezza ed esperienza. E l’Atalanta ha ancora molto da dire nel nostro campionato: è a tre punti dal settimo posto che quasi sicuramente assicura l’accesso alla prossima Europa League.
  4. Marten de Roon (Atalanta)
    Altro giocatore dell’Atalanta, ma con un ruolo diverso: l’olandese, convocato anche in Nazionale, non partiva titolare nello scacchiere iniziale del Gasp, ma si sta guadagnando sempre più il posto dal 1′. Contro il Bologna ha segnato il gol vittoria, idem contro la Roma a inizio anno. Per la corsa all’Europa, de Roon è un giocatore su cui i bergamaschi punteranno, visto anche il calo di Cristante dal punto di vista realizzativo.
  5. Diego Laxalt (Genoa)
    Una stagione sotto tono rispetto a quelle passate, alle quali ci eravamo ben abituati. L’uruguayano sta tornando, però, alla ribalta: due gol consecutivi tra la 23^ e  la 24^ giornata e una serie di voti mai scesi sotto il 6. Nel rush finale, è l’uomo in più su cui contare, anche perché il Genoa ha un attacco molto sterile: nelle prossime giornate, aspettatevi qualche gol dall’ex Inter.
  6. Emanuele Giaccherini (Chievo Verona)
    È inevitabile che la salvezza passi dai suoi piedi e dal suo talento: mezzala naturale, negli 11 di Maran è perfetto, quando non infortunato. L’ex Napoli, infatti, è fermo ai box; quando ha giocato però il Chievo è rinato e lo si è visto nella partita col Bologna: grazie ad una sua prodezza i gialloblu sono riusciti a sbloccare il match per poi vincerlo. Giak aveva bisogno di una piazza come Chievo e il Chievo aveva bisogno di lui.
  7. Mattia Destro (Bologna)
    L’andamento del numero 10 rossoblu è stato assolutamente insufficiente durante tutto il campionato, ma quando arriva la primavera rifiorisce. La dimostrazione arriva guardando la scorsa stagione: 5 reti nelle ultime 6 giornate, di cui due doppiette. Il Bologna aveva bisogno di salvarsi e lui ha risposto presente. Come per Laxalt, aspettatevi qualche gol dall’ex Inter.
  8. Alessio Cerci (Verona)
    Finalmente è tornato. Un lungo infortunio lo ha tenuto lontano dai campi per mesi, ora Alessio Cerci è pronto a riprendersi il posto da titolare nell’attacco gialloblu. Contro l’Atalanta, sabato prossimo, può partire dalla panchina: gli scaligeri hanno bisogno anche dell’ex granata per tentare una non troppo insperata salvezza. Il talento c’è, ora gli serve continuità: scommetterci al fantacalcio, è un rischio da correre.
  9. Duvan Zapata (Sampdoria)
    Dopo un ottimo inizio di stagione, Zapata è sparito quasi del tutto. Dalla 16^ alla 25^ giornata, complice anche un infortunio ha segnato una sola rete, ma ora sembra essere tornato quello di prima: due reti nelle ultime due partite convinceranno Giampaolo a puntare molto più su di lui per le prossime 10 giornate. La Sampdoria è in lotta con l’Atalanta per un posto in Europa League e scivoloni come quelli di Crotone non sono più ammessi.
  10. Andrea Belotti (Torino)
    Il Torino ha bisogno di ritrovare il miglior Belotti. Non tanto perché ha ancora qualcosa da chiedere al campionato – l’Europa è troppo lontana – quanto più in ottica mercato estivo. La valutazione di 100 milioni di Cairo della scorsa estate, ad oggi è fuori da ogni schema logico-mentale, ma il Toro deve assolutamente mettere Belotti nelle migliori condizioni se vuole farlo fruttare al massimo durante il prossimo calciomercato.

Consulta anche:

Tutte le notizie di fantacalcio

Fonte foto: twitter.com/BfcOfficialPage

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Consigli Fantacalcio