Seguici su

Serie A

Milan, Bonucci: "Gattuso? Grande uomo oltre che mister. Champions? Ci crediamo"

Parole da capitano quelle di Bonucci a Milan TV. Il numero 19 rossonero ha elogiato Gattuso e parlato del derby, con un occhio alla zona Champions

In vista di del match con l'Inter, il capitano del Milan Leonardo Bonucci, ha parlato del momento della squadra e proprio dell'imminente derby coi nerazzurri.
Su ciò che ha portato Gattuso: “Pur essendo stato un grande giocatore in rossonero, non era facile sedersi su questa panchina. C'erano tante pressioni quando è arrivato, anche troppe; però è stato bravo a trasmetterci quella che lui aveva acquisito negli anni da giocatore. È riuscito a rimettere insieme i pezzi del puzzle; ora siamo una macchina che va, che però deve essere migliorata in ogni punto di vista. Non smette mai di ripeterci ogni giorno quanto sia importante la maglia del Milan e quanto vada onorata ogni volta che si scende in campo, sia in allenamento che in partita“.
Sull'inizio di stagione: “Gli schiaffi che abbiamo preso ci hanno permesso di migliorare e farci crescere soprattutto come uomini. Poi è arrivato Rino, che ha saputo unire oltre all'uomo, anche le doti di ogni singolo calciatore. Adesso, se non ci poniamo limiti, questa squadra può crescere e dire tanto negli ultimi 3 mesi“.
Sugli allenamenti: “Il lavoro paga sempre e quando provi e riprovi le cose e trovi affiatamento tutto risulta più facile. La fase difensiva è migliorata per merito di tutta la squadra, attaccanti e centrocampisti compresi. Va tanto merito al mister per averci messo questa cultura del lavoro“.
E domenica, c'è il derby: “Quando lo giochi in casa, credo sia diverso che giocare negli altri stadi, perché hai 60-70mila persone che spingono per te. Noi dobbiamo essere bravi a catalizzare queste emozioni per rispondere sul campo e arrivare alla vittoria. Il derby è una partita a sé, vogliamo vincere per racimolare punti per la corsa Champions. L'Inter è in fiducia dopo aver battuto il Benevento; noi dovremo essere bravi a stare attaccati alla partita, perché sono sicuro che un gol lo faremo. Conteranno gli attributi che si metteranno sul campo“.
Sui tifosi: “Credo che gli vada solamente detto grazie per come ci son stati vicini nei momenti peggiori. A inizio anno l'entusiasmo era scemato con i deludenti risultati; ora il calore e il supporto è aumentato. Io ho sempre portato rispetto ai tifosi per i sacrifici che fanno e noi dobbiamo ripagarli“.
Su Romagnoli: “Alessio è migliorato molto da inizio anno, ha trovato fiducia in se stesso e ora sta bene. È uno dei talenti che era in voga in Italia e mi auguro che per il futuro della Nazionale continui a migliorare. Quando giochi tanto con lo stesso partner impari a conoscerlo e sai dove puoi aiutare l'altro e viceversa. Anche Zapata si è fatto trovare pronto e siamo riusciti a finire la partita col Ludogorets senza subire gol“.
Su Cutrone e Calabria: “Patrick ha il talento di chi vuole arrivare e di chi non molla niente. Per fare una grande carriera non deve perdere mai questa caratteristica. A volte prende qualche richiamo per la giovane età. Quello che mi ha stupito più di tutti in questo momento è però Calabria: aveva bisogno di fiducia e adesso sta dimostrando di essere un prodotto importante sia per il Milan che per l'Italia“.
Ma sui giovani rossoneri c'è la chioccia proprio di Bonucci: “Mi sento vecchio a guardare Donnarumma che fa 19 anni. Siamo una squadra giovane e abbiamo ampi margini di miglioramento. E se questo è il Milan di adesso mi diverte pensare a quello che sarà“.
Bonucci, Donnarumma, Romagnoli, Calabria. Tanti rossoneri per la Nazionale: “Me lo auguro e lo spero vivamente. C'è bisogno di giovani pronti ad indossare la maglia dell'Italia, per competere contro nazionali blasonate che hanno giocatori giovani ma calati perfettamente nella mentalità nazionale ed europea. Prima facciamo questo progresso di crescita e più facile sarà per la Nazionale tornare ad essere la Nazionale a cui tutti portavano rispetto negli anni passati“.
Infine, sulla società: “Sta dimostrando grande puntualità e grande correttezza al di là di tutto quello che viene detto all'esterno. Il presidente è presente ogni giorno, anche se vive in Cina“.

Consulta anche:

Le probabili formazioni

? Pillola di Fanta

Sconsigliare un giocatore del Milan è veramente difficile in questo momento: potremmo dire che qualunque rossonero abbiamo nelle nostre fantasquadre potrebbe essere schierato, Donnarumma compreso, nonostante l'ottimo Icardi. MOMENTO D'ORO


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Serie A