Seguici su

Europa League

Europa League, Lazio-Salisburgo 4-2: i biancocelesti ipotecano la semifinale

Felipe-Anderson-Immobile-Lazio

La Lazio si impone per 4-2 sul Salisburgo nell’andata dei quarti di finale di Europa League, adesso la semifinale è ad un passo

Grande vittoria per la Lazio nell'andata dei quarti di finale di Europa League. I biancocelesti battono per 4-2 il Salisburgo e mettono un piede in semifinale. Gli austriaci non danno però vita facile ai biancocelesti, raggiungendo per ben due volte il pareggio. Alla fine sono però gli uomini di Inzaghi a festeggiare, grazie ad un uno-due micidiale.
Inzaghi opta per il 3-5-1-1, con Luis Alberto a supporto dell’unica punta Immobile. Per Rose è invece 4-4-2, con coppia d’attacco Gulbrandsen-Dabour. La gara parte con il possesso degli austriaci, ma è la Lazio a portarsi in vantaggio all’8’: dopo un cross di Basta e un liscio di Immobile, la palla arriva a Lulic, che di prima intenzione fredda il portiere avversario. Il match prosegue tranquillo fino alla mezz’ora, quando dopo un contatto in area tra Basta e Dabour, su segnalazione dell’arbitro di porta il direttore di gara assegna un rigore agli ospiti. Dagli undici metri si presenta Berisha, che resta freddo e spiazza Strakosha. La Lazio prova a reagire e al 38’ spreca una buona occasione: grande cross di Lucas Leiva per Immobile, che però si scontra con Milinkovic-Savic e non riesce a concludere a rete. Al 44’ altra grande occasione sciupata dai biancocelesti: al termine di un’azione personale Lulic mette una gran palla sul secondo palo, Milinkovic-Savic manda però clamorosamente a lato da pochi metri. La prima frazione termina dunque sul risultato di 1-1.
Nessun cambio all’intervallo. Al rientro dagli spogliatoi sono ancora i padroni di casa a trovare il gol per primi. Al 49’, dopo un cross di Luis Alberto, Parolo si inventa un super gol di tacco e riporta avanti i suoi. La Lazio continua ad attaccare, ma sono gli austriaci a rendersi pericolosi al 56’: la conclusione di Ulmer viene però neutralizzata in due tempi dal portiere biancoceleste. Ritmi altissimi all’Olimpico, con le due squadre che però attaccano in modo confuso. Al 72’ gli ospiti riagganciano il pareggio: filtrante di Dabour per Minamino, che da pochi metri fa secco Strakosha. Pareggio che però dura solo due minuti, al 74’ Felipe Anderson riporta avanti i padroni di casa: dopo aver saltato due difensori, il brasiliano batte il portiere avversario con una rasoiata. Al 76’ Immobile cala anche il poker: assist di Lucas Leiva e tiro vincente del bomber campano. All'85' la Lazio va vicina al colpo di grazia definitivo, grazie ad un grande riflesso Walke riesce però a neutralizzare il colpo di testa ravvicinato di Immobile. Termina dunque con la netta vittoria della Lazio sul Salisburgo l'andata dei quarti di finale di Europa League.

Tabellino Lazio-Salisburgo 4-2

Lazio (3-5-1-1): Strakosha; Luiz Felipe, de Vrij, Radu; Basta, Parolo, Leiva, Milinkovic-Savic, Lulic; Luis Alberto; Immobile. All. Inzaghi
Salisburgo (4-4-2): Walke; Lainer, Ramalho-Silva, Caleta-Car, Ulmer; Haidara, Samassékou, Schlager, Berisha; Gulbrandsen, Dabour. All. Rose
MARCATORI: 8′ Lulic, 49′ Parolo, 74′ Felipe Anderson, 76′ Immobile (L); 30′ Berisha, 72′ Minamino (S)
AMMONITI:  Basta, Parolo (L); Samassékou, Schlager (S)
ESPULSI: –
ASSIST: Basta, Luis Alberto, Lucas Leiva (L); Dabour (S)

? Pillola di Fanta

Dopo l'importantissimo gol al Nizza nei gironi, che ha fruttato tre punti alla Lazio, altro gol importante oggi per Parolo. L'esperiente centrocampista ha infatti realizzato il gol del momentaneo 2-1 grazie ad un gran colpo di tacco. Con quello di stasera per lui fanno sei gol in 40 presenze stagionali. SICUREZZA


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Europa League