Seguici su

Serie A

Genoa-Verona 3-1: Bessa condanna i suoi ex compagni. Scaligeri ad un passo dalla B

Al Ferraris termina con una vittoria del Genoa sul Verona per 3-1: Medeiros, Bessa  Pandev regalano il successo ai rossoblù

Al Ferraris il Genoa vince 3-1 contro il Verona nel posticipo che chiude la 34^ giornata. I calciatori entrano in campo con i consueti segni rossi sulle guance, già visti sia ieri che sabato. Alla rete di Medeiros del primo tempo risponde Romulo dagli 11 metri, poi la chiudono l’ex Bessa e uno strepitoso gol di Pandev. Rossoblù matematicamente salvi.
Genoa subito in vantaggio al 7′ con Medeiros, bellissimo il suo mancino da fuori area dopo aver ricevuto palla da Laxalt. Nel finale di tempo Hellas vicino al gol del pareggio con Romulo che di testa sbaglia a porta vuota: colossale occasione da gol per il brasiliano. Nel complesso Genoa in vantaggio con ampi meriti al termine della prima frazione di gioco.
Nella ripresa la partita è davvero divertente con continue occasioni sia da una parte che dall’altra. Perin per poco non fa la frittata sul pressing di Cerci, Lapadula spreca troppo là davanti non riuscendo a concretizzare alcune buone occasioni. Al 64′ calcio di rigore per il Verona: Cerci calcia al volo, Hiljemark colpisce di mano e Gavillucci concede il penalty che Romulo trasforma.
Il Genoa risponde a un quarto d’ora dal termine con la rete dell’ex di Daniel Bessa che sfrutta un bel passaggio di Lazovic in mezzo all’area. Terza rete in questa stagione per il centrocampista italo-brasiliano. Nel finale Laxalt sfiora il 3-1, ma Nicolas gli nega la gioia del gol. Ci pensa Pandev a chiudere i giochi con uno splendido pallonetto dopo una bella azione personale. Bellissima rete del macedone. Grande festa a Marassi con la tifoseria rossoblù che omaggia i suoi giocatori, ma soprattutto il tecnico Ballardini protagonista di molti cori a suo favore.

Genoa-Verona 3-1 – il tabellino

Genoa (3-5-2): Perin; Biraschi, Rossettini, Zukanovic; Lazovic, Cofie (65′ Bessa), Bertolacci, Hiljemark, Laxalt; Medeiros (81′ Pandev), Lapadula (86′ Rossi). All. Ballardini
Verona (4-3-3): Nicolas; Bearzotti (79′ Lee), Caracciolo, Vukovic, Souprayen (58′ Verde); Romulo, Danzi, Valoti; Matos (63′ Petkovic), Cerci, Fares. All. Pecchia
MARCATORI: Medeiros al 7′, Romulo al 64′, Bessa al 78′, Pandev al 92′
AMMONITI: Cofie, Hiljemark (G), Danzi, Valoti, Cerci (V)
ESPULSI: –
ASSIST: Laxalt, Lazovic
Le pagelle di Genoa-Verona

? Pillola di Fanta

Una statistica alquanto preoccupante per l’attacco del Verona è il nome del capocannoniere degli scaligeri. Con 4 reti – in compagnia di Kean – il miglior marcatore è Giampaolo Pazzini, attaccante che ha lasciato l’Hellas a gennaio per andare a giocare al Levante in Spagna. SCONFORTANTE

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Serie A