Seguici su

Champions League

Real Madrid-Juventus 1-3, non bastano Mandzukic e Matuidi ai bianconeri

Cristiano Ronaldo non si muove da Madrid

I bianconeri sfiorano l'impresa con Mandzukic e Matuidi, poi all'ultimo rigore per il Real realizzato da Ronaldo: non basta l'1-3

Clamorosa impresa sfiorata dalla Juventus che sconfigge 3-1 il Real Madrid al Bernabeu, ma non riesce a qualificarsi alle semifinali di Champions League: insieme al Liverpool, alla Roma ed al Bayern Monaco ci saranno i blancos.
I bianconeri si schierano con il 4-3-3: nessuna sorpresa, con Allegri che si affida agli 11 previsti alla vigilia. Nel Real Madrid prima presenza in Champions League per Vallejo che sostituisce lo squalificato Sergio Ramos. Fuori anche Benzema: dentro Bale. L'inizio è ciò che tutti i tifosi bianconeri sognavano: dopo due minuti Douglas Costa recupera palla a centrocampo, palla a Khedira che – allargato sulla destra – mette un cross morbido in mezzo. Appostato in area c'è Mandzukic che, tutto solo, non ha difficoltà a mettere la palla in rete. Al 6′ lo scatenato Douglas Costa mette un ottimo pallone per Higuain, a cui non riesce il tap in dopo l'iniziale intervento di Navas. Al 10′ Buffon compie un grande intervento sul tiro ravvicinato di Bale: il gallese sulla ribattuta prova un grande colpo di tacco che finisce sull'esterno della rete. Pochi minuti dopo primo cambio forzato per Allegri: fuori De Sciglio – problemi al tallone per lui – dentro Lichsteiner. Al 25′ Khedira prova il tiro da fuori, palla alta. Tra il 30′ ed il 35′ tripla occasione: due volte Isco ed una Marcelo sfiorano l'1-1. La Juventus soffre ma all'improvviso trova il raddoppio: azione fotocopia del primo gol, è ancora un colpo di testa di Mandzukic a battere Navas. Poco prima dell'intervallo grande occasione per Varane che di testa colpisce la traversa.
Nel secondo tempo a fare la partita è il Real, che al 58′ sfiora il gol con Ronaldo: bravissimo Buffon. Dopo un buon tiro di Higuain la Juventus trova lo 0-3: cross di Costa, clamoroso errore di Navas che non trattiene la palla, Matuidi è pronto e in caduta mette il sigillo sulla terza rete bianconera. Da lì in poi è monologo Real, che sfiora l'1-3 in diverse occasioni. La squadra di Allegri si difende bene, ma la forza per ripartire manca. Tra il 79′ e l'80' Buffon salva su Isco, poi Varane gira di poco a lato dall'interno dell'area di rigore. Al 93‘ succede qualcosa di clamoroso: fallo di Benatia su Vazquez, l'arbitro assegna il calcio di rigore. Espulso poi Buffon per proteste. A Szczesny non riesce il miracolo: Ronaldo fa l'1-3 e consegna la qualificazione al Real.

Il tabellino

Real Madrid (4-3-1-2): Navas; Carvajal, Varane, Vallejo, Marcelo; Kross, Casemiro (dal 46′ Vazquez), Modric (dal 75′ Kovacic) ; Isco; Ronaldo, Bale (dal 46′ Asensio). All. Zidane
Juventus (4-3-3): Buffon; De Sciglio (dal 17′ Lichsteiner), Benatia, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Matuidi; Douglas Costa, Higuain (dal 90′ Szczesny), Mandzukic. All. Allegri
MARCATORI: 2 Mandzukic, Matuidi, Ronaldo (rig.)
ASSIST: Khedira, Lichsteiner
AMMONITI: Carvajal (R), Marcelo (R), Benatia (J), Costa (J), Mandzukic (J), Alex Sandro (J), Pjanic (J)
ESPULSI: Buffon

? Pillola di Fanta

Con la doppietta di stasera Mandzukic è salito a quota quattro centri in Champions, gli stessi siglati in campionato. Le apparizioni in coppa sono sei, in Serie A 27. NOTTI MAGICHE


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Champions League