Seguici su

Champions League

Real Madrid-Juventus, Allegri: "Il mancato rigore su Cuadrado dell’andata ha deciso la qualificazione"

Massimiliano-Allegri-Juventus

Il tecnico bianconero non recrimina sul rigore assegnato al Real Madrid questa sera ma su quello non concesso alla Juventus a Torino per un intervento su Cuadrado

È un Massimiliano Allegri nonostante tutto sorridente quello che si presenta ai microfoni di Premium Sport dopo l'eliminazione ai quarti di finale di Champions League della sua Juventus per mano del Real. L'amarezza di una semifinale svanita così c'è, la consapevolezza di aver dato tutto anche. Il rimpianto del tecnico bianconero più che stasera è legato al match di andata: “La squadra anche a Torino ha fatto bene 60 minuti, questo episodio finale stasera mi ha ricordato molto quello di Cuadrado all'andata. Quella situazione ha cambiato la qualificazione. Avremmo meritato i supplementari, avevamo anche due cambi da poter sfruttare”. 
Sul mancato inserimento del colombiano: “Avrei dovuto togliere una punta, se poi c'era bisogno per recuperare un gol… a 10 minuti dalla fine non puoi fare quel tipo di cambio”.
Sul centrocampo: “Il sistema migliore dipende di partita in partita, oggi mancava Dybala e ho pensato a questo schema”. Poi sulla ciò su che resta dopo stasera: “Dobbiamo dimostrare di essere più forti di queste cose, c'è un campionato da vincere a partire dal match di domenica”.
Sulla discussione con Sergio Ramos: “Mi ha detto che era rigore, io gli ho detto che anche l'intervento su Cuadrado all'andata lo era”.
Real Madrid-Juventus 1-3, il riepilogo


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Champions League