Seguici su

Champions League

Roma-Liverpool, terminato il vertice al Viminale sulla sicurezza per la semifinale di Champions League

I vertici delle due società e le autorità competenti hanno incontrato il questore della capitale per studiare il miglior piano per evitare altri incidenti

Si avvicina sempre di più il ritorno della semifinale di Champions League tra Roma e Liverpool e l'allerta è sempre più alta. Si è, infatti, concluso da poco al Viminale l’incontro tra i giallorossi, rappresentata da Baldissoni, Gandini e Gombar, i reds, Kenny Scott, safety and security advisor della UEFA, con le autorità competenti e il Questore di Roma Guido Marino per organizzare un piano di sicurezza in vista del ritorno della semifinale. Nessun riferimento agli scontri dell'andata, ma ovviamente si vuole evitare che si verifichino nuovamente episodi del genere. Attenzione focalizzata sulla logistica, l’accoglienza, il numero dei tifosi e il loro successivo smistamento in direzione stadio Olimpico. Un altro incontro tra le parti è previsto sempre in questura,il giorno prima della gara.
Champions League, cosa rischia la Roma dopo gli scontri di Liverpool


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Champions League