Seguici su

Champions League

Champions League, tutto su Roma-Liverpool: orario, probabili formazioni e dove vederla

Tutto quello che c’è da sapere sulla sfida tra giallorossi e “Reds”, valida per la semifinale di ritorno di Champions League: come arrivano le squadre, i precedenti e le statistiche

Manca poco al giorno della verità. La Roma ha davanti a sé – ancora una volta – una montagna veramente alta da scalare. Serve un'impresa, ma lo ha già fatto. La gara d'andata ad Anfield è finita 5-2, e a tratti i giallorossi sono davvero sembrati inermi allo strapotere degli attaccanti di Klopp. Salah è stato immarcabile, ed ha fatto davvero quel che ha voluto nella soluzione tattica scelta da Di Francesco. Il Liverpool è una signor squadra, e mercoledì sera la Roma dovrà scendere in campo in modo diverso, ma partendo dallo spirito. Servirà corsa, qualità e cuore.

Come arriva la Roma

nella gara casalinga di campionato. Dzeko è in grande forma, e Di Francesco ha potuto anche fare un minimo di turnover. La Roma è nettamente sfavorita in questa partita – visto il risultato dell'andata – ma è convinta nel voler provare l'impresa. Con anche un Schick ritrovato, il tecnico ha diverse soluzione tattiche a disposizione.

Come arriva il Liverpool

I “Reds” hanno pareggiato 0 a 0 in casa contro lo Stoke City, e la notizia è che quindi Salah non ha segnato. Klopp non ha nemmeno fatto tanto turnover, anche perché ha la rosa un po' corta. Indipendentemente da come andrà il campionato, il vero e concreto obiettivo del Liverpool è diventato la Champions League. Gli inglesi sono carichi, tutto l'ambiente sta spingendo questi ragazzi a fare qualcosa di storico: il Liverpool non arriva in finale da Atene 2007 contro il Milan.

La Roma si qualifica se

I giallorossi hanno perso 5-2 all'andata, e adesso hanno bisogno di un'altra prestazione in stile Barcellona. Alla squadra di Di Francesco serve vincere 3-0 per andare in finale, o comunque battere gli avversari con almeno 3 gol di scarto fino ad un massimo di 5-2 – che porterebbe la partita ai tempi supplementari: da un ipotetico 6-3 in poi, sarebbero gli inglesi a qualificarsi in virtù dei gol in trasferta. Qualsiasi altro risultato non basterebbe ai giallorossi.

Orario partita e dove vederla

La gara tra Roma e Liverpool andrà in scena mercoledì 2 maggio alle ore 20.45 allo Stadio Olimpico. Il match sarà trasmesso sulla piattaforma Mediaset Premium, ovvero su Premium Sport (canale 370) e Premium Sport HD (canale 380), ma anche in chiaro su canale 5. In alternativa, sarà possibile assistere alla partita anche via streaming tramite l'applicazione Premium Play.

Probabili formazioni

Quel che è certo, è che Di Francesco non varerà più la difesa a 3: i risultati all'andata sono stati disastrosi. Come ha rivelato , a centrocampo Strootman va verso il forfait per un problema al costato: al suo posto ci sarà Pellegrini. Senza l'olandese, nel tridente insieme a Dzeko e Schick toccherà ad El Shaarawy – visto l'infortunio anche di Perotti: qualora invece il numero 6 dovesse recuperare, si vara il passaggio al rombo con Nainggolan trequartista dietro alle due punte.
Scelte obbligate ed ovvie, invece, quelle di Klopp. L'unico cambiamento dal 4-3-3 iniziale di Anfield riguarda la mezzala destra di centrocampo: al posto dell'infortunato Oxlade-Chamberlein – che ha finito la stagione proprio contro i giallorossi – confermato Wijnaldum. Davanti, solito terribile tridente formato da Salah-Firmino-Mané.
Roma (4-3-3): Alisson; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Pellegrini, De Rossi, Nainggolan; Schick, Dzeko, El Shaarawy. All. Di Francesco
Liverpool (4-3-3): Karius; Alexander-Arnold, Lovren, Van Dijk, Robertson; Wijnaldum, Henderson, Milner; Salah, Firmino, Manè. All. Klopp

Precedenti e statistiche

Questo è il settimo incontro nelle competizioni europee tra Roma e Liverpool. L'andata è terminata 5-2 per gli inglesi, ma nemmeno gli altri precedenti lasciano ben sperare. Oltre alla finale persa nel 1984, sono due in particolare i confronti ufficiali sfortunati per i giallorossi. Nel 2001 la Roma venne eliminata agli ottavi di Coppa Uefa dalla doppietta all'Olimpico di Owen, a nulla valse poi la vittoria per 0-1 ad Anfield; stesso esito nel 2002, quando i giallorossi pareggiarono 0-0 in casa ma poi persero 2-0 in trasferta.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Champions League