Seguici su

Calciomercato

Calciomercato Inter, spuntano le idee Chiesa e Dembelé

Federico-Chiesa-Fiorentina

L'Inter è alla ricerca di nuovi rinforzi da regalare a Luciano Spalletti. I nomi nuovi sul taccuino dei dirigenti sono quelli di Federico Chiesa e del centrocampista del Tottenham Mousa Dembelé

Dopo gli acquisti a parametro zero di De Vrji e Asamoah e quello da 25 milioni di Lautaro Martinez, l‘Inter ha intenzione di muoversi ancora sul mercato. Nelle ultime ore è diventato forte l'interesse per Federico Chiesa e Moussa Dembelé.

Chiesa, le aspettative di una città

Classe 1997, Federico Chiesa, a soli vent'anni, si è caricato sulle spalle la Fiorentina, assumendosi delle responsabilità non semplici per uno della sua età. La diaspora estiva da Firenze ha fatto sì, infatti, che Federico fosse una delle poche certezze da cui ripartire e fosse l'uomo su cui la tifoseria viola riversava le sue aspettative. Aspettative che non sono state tradite. Quest'anno, sotto la gestione Pioli, infatti, Chiesa, in campionato, ha segnato sei gol e realizzato nove assist in 36 partite. Tenendo conto della giovanissima età non sono numeri banali.

L'ala ideale per Spalletti

Spalletti, dopo l'anno deludente di Candreva, ha richiesto un'ala destra, motivo per cui l'Inter sta valutando anche i profili di Politano e Verdi, che sia in grado di fare bene la fase offensiva e quella difensiva. Chiesa risponde a queste caratteristiche in quanto, sia l'anno scorso con Paulo Sousa, sia quest'anno con Pioli, ha fatto anche l'esterno di centrocampo nel 3-4-2-1, dimostrando di poter difendere senza perdere lucidità in avanti, come successo quest'anno al numero 87 interista. 

Dembelé: esperienza internazionale per l'assalto alla Champions

Anche a centrocampo l'Inter ha bisogno di qualche innesto, da qui l'interesse per Mousa Dembelé, trentenne centrocampista belga in scadenza col Tottenham nel 2019. Il suo acquisto porterebbe esperienza in un centrocampo che, sommando le presenze di tutti i centrocampisti, ha solo 10 gettoni in Champions League (quattro di Borja Valero e sei di Brozovic). Il solo Dembelé ne ha collezionate 15, di cui sei quest'anno.

L'ottima fase difensiva per liberare Brozovic

Il centrocampista belga nello scacchiere tattico dell'Inter andrebbe ad occupare il posto di Vecino al fianco di Brozovic nel 4-2-3-1. Essendo un mediano molto difensivo, per lui zero gol in 39 partite,  il suo impiego potrebbe liberare il croato da alcuni compiti difensivi, rendendo più lucida la sua regia e consentendo all'Inter di mantenere il baricentro alto durante la partita.

Valori diversi, ma costi complessivi simili

Dal punto di vista economico entrambi sia Fiorentina che Tottenham richiedono cifre alte. I Della Valle chiedono una cifra tra i 35 e i 40 milioni, mentre il club di Londra potrebbe “accontentarsi” di un cifra tra i 22 e i 25 milioni di euro. Se è vero che il cartellino di Dembelè costa meno di quello di Chiesa, è anche vero, però, che il belga guadagna quasi il triplo dell'italiano (4,7 milioni contro 1,7). Ciò fa sì che il costo complessivo (cartellino più ingaggio) delle due operazioni possa essere simile.

? Pillola di fanta

In chiave fantacalcio l'acquisto di Dembelé potrebbe portare un ottimo centrocampista di completamento, che, pur non garantendo molti bonus, potrà avere un rendimento da 6,5. Su Chiesa, invece, non ci sono dubbi: in qulasiasi squadra andrà farà bene.


Commenta

Rispondi

Probabili formazioni Serie A

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Calciomercato