Seguici su

Calciomercato

Genoa, Preziosi: "Perin sa già dove andare, la Juventus deve chiamarci"

Enrico-Preziosi-presidente-Genoa

Il portiere rossoblu ha ormai deciso di lasciare la Liguria: nel suo futuro c’è la Juventus, che ha intenzione di puntare su di lui come vice-Szczesny dopo l’addio di Buffon

Come al solito, la Juventus è sempre un passo avanti a tutte. Ancor prima dell’ufficialità dell’addio di Buffon – comunicato ieri mattina in conferenza stampa – la Vecchia Signora aveva già bloccato Mattia Perin, portiere del Genoa che da tempo sogna di trasferirsi in un grande club per giocare la Champions League. I bianconeri hanno infatti intenzione di acquistare il portiere rossoblu come sostituto di Szczesny. “Ci siamo goduti Perin per 10 anni: il ragazzo ora ha voglia di cambiare, e credo che sia giusto così – esordisce Enrico Preziosi, che poi continua – Non ci sarà nessuna asta: non ce n’è bisogno. Penso che Perin sappia già quale sarà la sua prossima destinazione“.
La Juventus ha già trovato l’accordo con il ragazzo: si parla di contratto quinquennale da circa 2,5 milioni di euro l’anno. Adesso manca solo l’ok del Genoa, che però chiede una cifra intorno ai 20 milioni per il cartellino del giocatore. “La Juventus non ci ha ancora chiamato, noi stiamo aspettando: quando ci faranno un’offerta, ci siederemo ad un tavolo per trattare – spiega il Presidente del Grifone, che infine conclude – Tutto però dipenderà da quanto loro saranno disposti a spendere: il prezzo lo facciamo noi che vendiamo. Se non troveremo un accordo economico, Perin non partirà“.


? Pillola di Fanta

Mattia Perin ha difeso i colori rossoblu per anni, ma adesso è arrivato il momento di cambiare. Quando una squadra come la Juventus chiama, è difficile rifiutare. Sembra proprio che sia questione di giorni prima che la trattativa tra i due club si concluda. Il classe 1992 ha totalizzato con la maglia del Genoa – fra tutte le competizioni – 150 presenze, incassando 182 gol: per 46 volte, però, è riuscito a mantenere la sua porta inviolata. SALTO DI QUALITÀ

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Calciomercato