Seguici su

Serie A

Inter, Ausilio: "Senza la Champions League non sarà un fallimento"

Ausilio-Inter

Il direttore sportivo nerazzurro si sofferma sul momento che sta attraversando la squadra di Spalletti, tra obiettivi e futuro

L’Inter sta sicuramente attraversando un buon momento, soprattutto dal punto di vista mentale. La grande prestazione nella gara casalinga contro la Juventus si è ripetuta ad Udine, ed ha permesso ai nerazzurri di rimontare 2 punti fondamentali sulla Lazio. “Dobbiamo pensare una partita alla volta. Adesso c’è il Sassuolo, se faremo il nostro dovere quella con la Lazio diventerà come una finale. Paradossalmente, il gruppo è più compatto adesso rispetto ad autunno quando era in testa alla classifica – esordisce ai microfoni di “Premium Sport” Piero Ausilio, che poi continua – Non abbiamo grandi rimpianti visto l’inizio di campionato perché l’obiettivo era chiaro fin da subito: noi vogliamo arrivare in Champions League. Al di là dei soldi che porterebbe, sarebbe un importante passo in avanti per il nostro progetto. Tuttavia, se non dovessimo farcela non sarebbe comunque un fallimento. Se arriveremo quinti non ci fermeremo in ogni caso: la stagione sarebbe molto buona comunque“.
Il direttore sportivo si sofferma quindi ad elogiare il lavoro svolto fin qui da Luciano Spalletti. “Siamo molto contenti del suo lavoro fin qui, ma al momento il suo rinnovo è solo una questione mediatica. I conti però si fanno alla fine, mancano ancora due partite. A differenza di tante altre squadre, il nostro progetto con il nuovo mister è partito solo a luglio: ci vuole tempo. Il gruppo era molto simile a quello degli anni scorsi, abbiamo inserito solo qualche giocatore: il prossimo acquisto sarà sicuramente un ragazzo di esperienza e professionalità, che magari milita già in un grande club – spiega Ausilio, che infine conclude – A due partite dalla fine Spalletti ha già fatto meglio degli anni scorsi, ma a noi non interessa tanto il piazzamento: noi guardiamo al progetto e alla crescita generale. La squadra è cresciuta rispetto a novembre quando eravamo primi, ma può migliorare ancora. Comunque andrà, ci faremo trovare pronti anche per la prossima stagione“.


? Pillola di Fanta

L’Inter sta facendo una stagione più o meno in linea con le aspettative. I nerazzurri hanno dimostrato di poter competere con tutti, sia in casa che fuori casa, ma questo solo finché si parla degli 11 titolari. La panchina non è chiaramente all’altezza delle dirette concorrenti: i limiti maggiori della squadra di Spalletti sono stati probabilmente i troppi alti e bassi. In ogni caso, a due giornate dal termine l’Inter si ritrova a 2 punti dalla Lazio quarta. Dopo troppo tempo, i nerazzurri potrebbero tornare in Champions League. ARTEFICI DEL PROPRIO DESTINO
 


Commenti
Annuncio pubblicitario
calciodangolo.com Collabora con noi

Classifica Serie A

Risultati Serie A

Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Serie A