Seguici su

Serie A

Inter, Zanetti: "Per Icardi è normale avere tante richieste. Rafinha e Cancelo trattative difficili"

Zanetti Ausilio Inter

Dopo l'evento organizzato dal nuovo sponsor dell'Inter Mastercard, il vicepresidente dei nerazzurri ha fatto il punto sul mercato

Presente ad un evento organizzato dal nuovo sponsor dell'Inter Mastercard, che ha firmato un accordo biennale con i nerazzurri, il vicepresidente Javier Zanetti ha fatto il punto sulle trattative di mercato con i giornalisti presenti. Si parte però dal nuovo sponsor: “Oggi è una giornata importante perchè iniziare un percorso con un brand come Mastercard è una gran cosa. La trattativa è durata a lungo, ci siamo conosciuti e abbiamo scoperto di condividere gli stessi valori. Da subito siamo stati d'accordo“.
Poi però subito mercato con il tema più caldo, il futuro di Mauro Icardi: “Mi spiace non vada al Mondiale, ha dimostrato di poterci stare nella Nazionale Argentina. Quando in squadra c'è un campione come lui è normale avere tantissime richieste, però Mauro è il capitano, attaccante e punto di riferimento per l'Inter: noi siamo contenti di averlo all'Inter e lui è contento di starci. Non siamo preoccupati perchè lui ha manifestato la sua volontà, siamo in Champions e vogliamo continuare insieme. Quando scende in campo dimostra quanto tenga all'Inter“.
Per quanto riguarda quello in entrata, difficili le trattative per Rafinha e Cancelo: “Si son trovati benissimo all'Inter, l’esempio sono le lacrime di Rafinha contro il Sassuolo: ha capito subito cosa voglia dire indossare questa maglia. Cancelo ha dimostrato anche lui le sue qualità, ma sono trattative difficili e Ausilio sta facendo un gran lavoro. Dispiacerebbe non vederli più qui, ma aspettiamo perché c'è ancora tempo“.
Lautaro Martinez e De Vrij due grandi innesti: “Martinez è un giovane promettente che ha fatto benissimo in Argentina. Giocare in Italia però non è semplice: ha solo 20 anni, bisogna aspettarlo, aiutarlo e metterlo in condizione di rendere al meglio. Può giocare sia da punta che più largo, Spalletti troverà il modo per farlo rendere al meglio. È abile nell' 1 contro 1, aiuta la squadra senza palla e ha molta personalità. Farà bene. De Vrij? Le lacrime contro l'Inter fanno parte del calcio, adesso giocherà per noi e siamo contenti perché è un grande difensore e potrà dare il suo contributo“.
In chiusura, due parole anche sul ritorno in Champions: “È stato raggiunto l'obiettivo prefissato battendo una grande come la Lazio. I ragazzi hanno dato tutto, il mister e la squadra hanno fatto un ottimo lavoro. Questo è un punto di partenza, ora dobbiamo migliorare: giocheremo con la consapevolezza di poter dare tanto, ma bisogna mettere tutti in condizione“.

? Pillola di Fanta

Dopo una grandissima stagione, nella quale è riuscito anche a centrare l'obiettivo Champions con l'Inter, Mauro Icardi potrebbe lasciare i nerazzurri. Il giovane capitano è infatti al centro di molte voci di calciomercato in questi giorni. In caso di addio alla Serie A, sarebbe una grande perdita non solo per l'Inter, ma anche per molte fantasquadre. Per lui in stagione 29 gol e un assist in 36 presenze. BOMBER

Fonte foto:www.imagephotoagency.it


Commenta

Rispondi

Probabili formazioni Serie A

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Serie A