Coppa Italia

Juventus-Milan, Allegri contro Gattuso: l'allievo vuole superare il maestro

Juventus-Milan, Allegri contro Gattuso: l'allievo vuole superare il maestro

Oggi è l'anniversario dell'ultimo scudetto rossonero prima dell'egemonia bianconera, e Gattuso sogna di fare lo scherzetto al suo ex allenatore

Il Milan è pronto. Con l'agevole vittoria casalinga sul Verona, i rossoneri hanno dimostrato di stare bene sia fisicamente che mentalmente. Finalmente la squadra di Gattuso ha la possibilità di misurarsi in una gara secca con la squadra che da 7 anni a questa parte domina la nostra Serie A, la Juventus. Mercoledì sera allo Stadio Olimpico di Roma, infatti, il Diavolo sfiderà la Vecchia Signora per la finale di Coppa Italia. Sarà Juventus-Milan ancora una volta, e non è mai stata una gara come tutte le altre. In campionato, la squadra di Allegri ha vinto sia all'andata a San Siro che al ritorno all'Allianz Stadium, ma sono stati proprio i rossoneri a spuntarla nell'ultima finale di un torneo: la Supercoppa Italiana di Doha del 2016 ha infatti visto prevalere gli sfavoriti ai calci di rigore.
La sfida è tra due giorni, ma oggi è un giorno importante per i rossoneri. Esattamente 7 anni fa, nel 2011, il Milan vinceva il suo ultimo scudetto. E lo faceva pareggiando 0-0 proprio allo Stadio Olimpico, contro la Roma. Quello era il Milan di Ibrahimovic, di Robinho, di Thiago Silva. E, siccome il calcio non è mai banale, di Massimiliano Allegri, l'attuale tecnico della Juventus. L'allenatore toscano fu l'ultimo a vincere il Tricolore prima dell'egemonia bianconera, avviata da Antonio Conte e tutt'oggi alimentata proprio da lui stesso. Perno e leader di quel Milan era ancora Gennaro Gattuso, che – sempre più vicino alla fine della sua gloriosa carriera – era in campo a correre e a lottare come se fosse solo un ragazzino. Ma il 7 maggio non è l'unica data speciale per Gattuso. L'attuale allenatore rossonero non si scorderà mai di sicuro neanche il 5 marzo dello stesso anno, quando proprio lui segnò – di sinistro – un gol fondamentale per lo scudetto. E indovinate a chi? Alla Juventus ovviamente, togliendosi la soddisfazione di superare Gianluigi Buffon, che mercoledì sarà ancora lì a difendere la propria porta.
Quell'anno fu fantastico per il Milan, che superò la Juventus al Delle Alpi ed andò a vincere il suo 18^ scudetto. Allegri si era affidato ciecamente a Gattuso, che lo ripagò a dovere. Poi però qualcosa si ruppe. L'anno successivo Rino non stava bene: tra problemi fisici e l'operazione agli occhi, il numero 8 totalizzò soltanto 6 presenze in campionato nella stagione 2011/12. Anche quando tornò, l'ex allenatore del Cagliari non lo riteneva pronto: preferiva a lui Van Bommel, appena arrivato dal Bayern Monaco. I rapporti si incrinarono notevolmente. Rino voleva giocare, non accettava la panchina: non capiva di non essere pronto. Al termine della stagione Gattuso lasciò il Milan e il calcio giocato, appendendo per sempre le scarpette al chiodo per mettere giacca e cravatta. Solo allora, l'attuale tecnico rossonero riuscì a comprendere i motivo delle scelte di Allegri: si è quindi scusato e i due sono diventati buoni amici, ma – da buon calabrese – non può non essergli rimasto qualcosa dentro da quell'esperienza. Tra due giorni saranno di nuovo uno di fronte all'altro, da avversari. Allegri vuole la sua quarta Coppa Italia consecutiva, Gattuso sogna di alzare la prima da allenatore. Non c'è niente da fare: Juventus-Milan non sarà mai una partita come tutte le altre.

Consulta anche:

TUTTO SU JUVENTUS-MILAN: ORARIO, PROBABILI FORMAZIONI E DOVE VEDERLA

CHI VA IN EUROPA LEAGUE SE VINCE IL MILAN O SE VINCE LA JUVENTUS


Matteo Zinani

Nome: Matteo. Cognome: Zinani. Classe: poca. Passione: sport. Calciatore di Serie A mancato, voglio essere il tuo punto di riferimento in termini di calcio e fantacalcio. Questo perché amo lo sport in ogni sua sfaccettatura: lo vivo e lo pratico da sempre.

Commenta

Devi essere loggato per pubblicare un commento Login

Lascia un commento

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Serie A
# Squadra G V P S +/- Punti
1 Inter Milan

Inter Milan

37 29 6 2 67 93
2 AC Milan

AC Milan

37 22 8 7 27 74
3 Bologna

Bologna

38 18 14 6 22 68
4 Juventus

Juventus

37 18 14 5 21 68
5 Atalanta

Atalanta

36 20 6 10 28 66
6 Roma

Roma

37 18 9 10 20 63
7 Lazio

Lazio

37 18 6 13 10 60
8 Fiorentina

Fiorentina

37 16 9 12 14 57
9 Torino

Torino

37 13 14 10 3 53
10 Napoli

Napoli

37 13 13 11 7 52
11 Genoa

Genoa

38 12 13 13 0 49
12 Monza

Monza

37 11 12 14 -10 45
13 Verona

Verona

37 9 10 18 -13 37
14 Lecce

Lecce

37 8 13 16 -22 37
15 Cagliari

Cagliari

38 8 12 18 -26 36
16 Frosinone

Frosinone

37 8 11 18 -24 35
17 Udinese

Udinese

37 5 19 13 -17 34
18 Empoli

Empoli

37 8 9 20 -26 33
19 Sassuolo

Sassuolo

37 7 8 22 -32 29
20 Salernitana

Salernitana

37 2 10 25 -49 16

Rubriche

Di più in Coppa Italia