Seguici su

Serie A

Lazio-Inter 2-3, impresa dei nerazzurri che ribaltano e volano in Champions League

Gli uomini di Spalletti hanno la meglio in un match divertente e combattuto, per i biancocelesti sarà solo Europa League

La Lazio perde in casa 2-3 contro l'Inter lo scontro diretto che valeva la Champions League e agguanta il quarto posto in graduatoria. Partita divertente e combattuta allo stadio Olimpico, dove alla fine però prevale la maggior grinta degli uomini di Spalletti rispetto a quella dei biancocelesti, che dominano ma si arrendono nel finale.
Nella prima frazione i biancocelesti dominano in lungo e vanno in vantaggio con un'autorete di Perisic. I nerazzurri non demordono e trovano il pari dopo una mischia in area risolta da D'Ambrosio ma l'entusiasmo viene spento pochi minuti dopo da una grande rete di Felipe Anderson in contropiede.  Nella ripresa la musica sembra nonn cambiare e i nerazzurri nonostante la buona volontà sembrano totalmente inermi. Avrebbero anche un rigore a favore ma il VAR ribalta la decisione. E proprio quando tutto sembra finito De Vrij atterra Icardi e l'arbitro fischia il penalty, stavolta buono e realizzato dall'argentino. E dopo pochi istanti, sugli sviluppi di un corner, Vecino vola in alto e regala ai suoi quarto posto e la competizione più importante a livello europeo.

Lazio-Inter 2-3 – Il tabellino

Lazio(3-5-1-1): Strakosha; Luiz Felipe, De Vrij (dall'84' Nani), Radu (dal 77′ Bastos); Marusic, Murgia, Lucas Leiva, Milinkovic-Savic, Lulic; Felipe Anderson; Immobile (dal 75′ Lukaku). All. Inzaghi
Inter (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Skriniar, Miranda, D’Ambrosio (dall'81' Ranocchia); Vecino, Brozovic; Candreva (dal 61′ Eder), Rafinha (dal 68′ Karamoh), Perisic; Icardi. All. Spalletti
MARCATORI: 9′ aut. Perisic, 29′ D'ambrosio, 41′ Felipe Anderson, 78′ Icardi (rig.), 81′ Vecino
AMMONITI: Brozovic, Miranda, Luiz Felipe, Lucas Leiva, D'Ambrosio, Strakosha, Vecino
ESPULSI: Lulic, Patric (dalla panchina)
ASSIST: Lulic, Brozovic

? Pillola di Fanta 

Non solo l'Inter agguanta la Lazio, tornando in Champions League dopo 6 anni, ma anche Icardi Immobile nella classifica cannonieri, a quota 29. I due bomber condividono il trono alla fine di una grande annata e che premia giustamente entrambi i giocatori. LETALI


Commenta

Rispondi

Probabili formazioni Serie A

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Serie A