Seguici su

Serie A

Milan, posticipato il rimborso del bond al fondo Elliott. Fassone: "Siamo in regola"

Fassone-Milan

L'amministratore delegato rossonero fa il punto sulla situazione societaria a margine dell'assemblea prevista per oggi

In casa Milan continua ad aleggiare tanta confusione, sia sulla squadra che sulla società. Nell'assemblea prevista per la giornata di oggi, infatti, tra i tanti punti di discussione previsti all'ordine del giorno è stato solo deliberata una proroga per il pagamento di circa 15 milioni sui circa 52 complessivi del bond vantato dal fondo Elliott, dal 15 ottobre 2018 al 30 giugno 2019.
Una scelta resasi necessaria da alcuni parametri della FIGC, come spiegato dall'amministratore delegato rossonero Marco Fassone: “La proroga non è stata imposta da problemi di liquidità della società, che attualmente è sostenuta dagli aumenti di capitale. È una modifica solo in relazione ai parametri di liquidità della FIGC. Così facendo siamo perfettamente aderenti alle regole, quindi, ribadisco, non ci sono necessità di liquidità”.
Tutte le principali news sulla Serie A

? Pillola di Fanta 

I rossoneri sono in piena lotta per un posto in Europa League e sono attesi dalla finale di Coppa Italia contro la Juventus. I grandi investimenti di inizio stagione di certo non saranno ripagati dal raggiungimento di almeno uno di questi obiettivi, ma certamente possono costituire una base non da poco per costruire un futuro migliore, che al momento però è tutt'altro che chiaro. DIAVOLO CONFUSO


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Serie A